rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Si cerca Andrea. Il padre: "Aiutateci a ritrovarlo"

Una pattuglia dei carabinieri lo avrebbe accompagnato al pronto soccorso e da lì si sarebbe allontanato. Il papà e il fratello hanno girato Bologna, dove il ragazzo sarebbe stato avvistato, senza successo

E' uscito di casa a mezzogiorno del 25 ottobre e da allora la  famiglia non ha più sue notizie. Sono momenti di grane apprensione per loro. Andrea, 23 anni, è repartista in un supermercato di Ischia, dove lavora anche il padre, e - come raccontano i familiari - starebbe attraversando un momento di difficoltà. 

Dopo gli appelli che si sono rincorsi sui social, Bologna Today ha contattato il papà: "E' arrivato a Bologna e vagava, poi ha visto una pattuglia dei carabinieri e stava vaneggiando, non sta tanto bene per diversi episodi accaduti. E' stato portato in caserma e poi ci hanno chiamato". 

Pino in quel momento si trovava proprio negli uffici dei carabinieri di Ischia per fare la denuncia di scomparsa. I comandanti di Bologna e Ischia si sono così confrontati: "Non l'hanno trattenuto in caserma - essendo maggiorenne e non avendo con sé una documentazione medica che attestasse un suo stato di disagio - lo hanno portato in ospedale (al Sant'Orsola - ndr) e da lì si è allontanato". Erano circa le 23.30 del 25 ottobre, riferisce il padre.

"Ieri io e mio figlio maggiore siamo stati a Bologna lo abbiamo cercato per tutta la giornata, ma non l'ho trovato - continua il papà - Sono andato in tutti i posti frequentati dai giovani, sono rientrato ieri sera alle 22.30". 

C'è qualcosa che lo lega al capoluogo emiliano? "Nulla, ci abita mia sorella con i figli, ma non si vedono da anni. Ci siamo sentiti e mi ha detto che mio nipote potrebbe averlo visto nella zona dell'Università con la faccia sporca". Spiega sconfortato Pino,aggiungendo che al  momento della scomparsa Andrea indossava un giubbino verde con il cappuccio, pantaloni neri e scarpe banche e nere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si cerca Andrea. Il padre: "Aiutateci a ritrovarlo"

BolognaToday è in caricamento