menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, nuove assunzioni docenti: oltre 3.800 in Regione, 1.102 posti a Bologna

Soddisfatto l'assessore Bianchi: "La Buona Scuola sta producendo effetti concreti. Gli oltre 3800 nuovi insegnati che saranno assunti nelle scuole dell’Emilia-Romagna rappresentano un risultato straordinario per una scuola di qualità"

Oltre 3800 assunzioni di docenti in Emilia Romagna, delle quali oltre mille nella provincia di Bologna. Si chiuse così il piano straordinario di assunzioni previsto dalla legge sulla ''Buona scuola''.
Il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Stefano Versari, ha infatti emanato il decreto con cui vengono ripartiti, su base provinciale, i 3.808 posti aggiuntivi (3.375 comuni e 433 per il sostegno) della cosiddetta fase C. Nel dettaglio, alla provincia di Bologna è stata assegnata la maggior parte dei posti (1.102): 349 docenti alle elementari, 146 alle medie, 484 alle superiori e 123 per il sostegno. A Modena e provincia vanno invece 537 posti (195 alle elementari, 57 alle medie, 222 alle superiori e 63 per il sostegno), mentre a Reggio Emilia vengono assegnate 453 cattedre (167 di scuola primaria, 63 alle medie, 171 alle superiori e 52 per il sostegno).

La suddivisione dell'organico nelle varie province fatta dall'Usr ha tenuto conto, fra le altre cose, delle caratteristiche orografiche del territorio emiliano-romagnolo, delle aree a forte flusso immigratorio e della presenza di studenti disabili. Inoltre, sono stati presi in considerazione diversi ambiti di intervento tra cui: le lingue straniere, l'alternanza scuola-lavoro, l'innovazione digitale e didattica, l'integrazione dell'handicap e degli studenti stranieri. I posti in più sono stati distribuiti anche per garantire piena attuazione agli accordi siglati dall'Usr con altre realtà istituzionali.

«La “Buona Scuola” sta producendo effetti concreti. Gli oltre 3800 nuovi insegnati che saranno assunti nelle scuole dell’Emilia-Romagna rappresentano un risultato straordinario per una scuola di qualità e che sappia rispondere alle esigenze e i bisogni reali del territorio». 
È questa la soddisfazione espressa dall'assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi in merito al potenziamento di organico, con ulteriori 3808 posti ripartiti dall’Ufficio scolastico regionale nelle scuole delle  province dell’Emilia-Romagna. «Desidero esprimere un ringraziamento anche al direttore dell'ufficio scolastico regionale Stefano Versari» ha aggiunto l’assessore Bianchi.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento