Cronaca Fiera / Viale Aldo Moro

Scuola, l'onda di protesta anti-DAD non si arresta. Nuova mobilitazione a Bologna

L'appuntamento è davanti alla sede della Regione Emilia Romagna per "ribadire a gran voce che la DAD non è scuola"

Una delle mobilitazioni anti Dad dei giorni scorsi a Bologna

L'onda di protesta anti-DAD non si arresta. Nuova mobilitazione a Bologna annucniata per Venerdì 15 gennaio alle ore 17.30 dal coordinamento “Priorità alla Scuola”, che riunisce insegnanti, educatori, studenti e genitori . L'appuntamento è davanti alla sede della Regione Emilia Romagna per "ribadire a gran voce che la DAD non è scuola". 

"Dalla nostra Regione, che ha sempre dedicato alla scuola e all’istruzione un’attenzione privilegiata – –spiega una nota del coordinamento -ci saremmo aspettati che esercitasse sul governo le dovute pressioni per un rientro in presenza, anche parziale, per le scuole superiori su tutto il territorio nazionale. Ma così non è stato. Con l’ultima delibera della Giunta – che ha stabilito la proroga della chiusura totale delle scuole superiori fino al 25 gennaio, nonostante il decreto legge del governo permettesse un rientro in presenza al 50% anche in zona arancione – la Regione Emilia-Romagna ha tradito la fiducia dei suoi cittadini e si è allineata a tutte quelle regioni i cui governatori stanno facendo pressione sul governo, affinché nel prossimo d.p.c.m. quest’ultimo imponga a tutto il paese la Dad al 100%".

"Torniamo a scuola, tuteliamo il futuro", genitori e studenti in protesta | VIDEO 

Per questo – dopo i presidi diffusi davanti alle scuole di ieri – venerdì PAS sarà nuovamente in piazza per chiedere che "chi ci amministra mantenga le promesse che sinora ha ripetutamente disatteso - ribadisce il coordinamento-  garantendo da subito un rientro graduale in presenza nelle scuole superiori e mettendo in atto tutte le misure necessarie per permettere che ciò avvenga in sicurezza (potenziamento dei trasporti, screening sistematico e periodico della popolazione scolastica, vigilanza davanti alle scuole per evitare assembramenti)".

Cgil e Studenti medi: "Sosteniamo le proteste, la scuola deve riaprire. Aumentate le disuguaglianze" 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, l'onda di protesta anti-DAD non si arresta. Nuova mobilitazione a Bologna

BolognaToday è in caricamento