Cronaca

Test salivari a scuola: "Positivi in sicurezza per continuare la didattica"

L'annuncio di Agostino Miozzo, ex capo del Cts, ora consigliere del ministro dell'Istruzione Bianchi: "La Circolare uscirà nei prossimi giorni"

“Il ministero della Salute sta elaborando la circolare”, annuncia Agostino Miozzo, ex capo del Comitato Tecnico Scientifico - Cts .- e ora consigliere del ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi  - sui test salivari nelle scuole che riapriranno il 26 aprile e "uscirà nei prossimi giorni". Lo rende noto la Conferenza Stato-Regioni. 

Per Miozzo “la risposta più che darla a noi deve darla al sistema sanitario del territorio cui si riferiscono le strutture scolastiche. Alcune realtà lo stanno già facendo autonomamente, come Bollate o la provincia autonoma di Bolzano che stanno sperimentando con grande interesse e successo. L'identificazione consente di mettere in sicurezza i positivi e far continuare l'attività didattica”.

"Sanificare più volte al giorno i mezzi di trasporto, un elemento visibile che rassicura i viaggiatori"

Per il ministro alle Infrastrutture Enrico Giovannini sarebbero da ripensare gli orari delle città e sanificare i mezzi pubblici più volte al giorno: "Abbiamo a disposizione uno strumento di governance importante, i tavoli prefettizi, che un anno fa non c'erano e che con il decreto di marzo sono stati rafforzati nella loro opera di monitoraggio e per individuare soluzione ai problemi attuali e futuri" e poi "allo studio - spiega Giovannini- abbiamo una serie di nuove ipotesi che valuteremo con le Regioni per aumentare la sicurezza sui mezzi pubblici, tra cui quella di sanificare più volte al giorno i mezzi di trasporto, un elemento visibile che rassicura i viaggiatori". Per il futuro, dice ancora Giovannini, "occorre ripensare gli orari delle città nel loro complesso, non solo delle scuole ma anche degli uffici e ragionare sulla pressione sui mezzi pubblici, che però, forse, sarà attenuata dal fatto che molte imprese e molte amministrazioni pubbliche comunque continueranno col lavoro a distanza".

Scuola, dal 26 aprile tutti in presenza. Ipotesi orari flessibili per entrate /uscite e nuovi bus

A scuola in estate: "In tempo di covid può diventare strumento importante per ragazzi e famiglie"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test salivari a scuola: "Positivi in sicurezza per continuare la didattica"

BolognaToday è in caricamento