Maltempo, Scuole Chiostri: franati 15 metri di muro. Alunni evacuati

Sia scuola, che annessa palestra, dichiarate inagibili. Le lezioni si svolgeranno tra le Besta le Gualandi. A causare la lesione delle pareti il ghiaccio accumulato nelle grondaie

Si allunga la conta dei danni del maltempo. Un'altra scuola colpita. Dopo le elementari di Vergato, dove sono crollati pezzi dal soffitto, alla scuola primaria Chiostri di via Bellettini 7, gli alunni sono stati evacuati in massa: ritenuto inagibile l'intero istituto, dove nell'arco della giornata di ieri sono franati 15 metri di muro.

A  seguito  di  segnalazioni e di successivo sopralluogo eseguito sono  stati  riscontrati negli edifici della scuola e della annessa palestra, lesioni al rivestimento esterno di mattoni ‘faccia a vista’, che si spinge oltre il coperto.
"Accertato che le lesioni non potevano  garantire l'agibilità dei locali - rende noto il Comune - in quanto avrebbero potuto verificarsi cadute di porzioni della muratura  esterna, con grave rischio per la tutela dell'incolumità pubblica e privata, la scuola e la palestra sono state dichiarate inagibili, e gli alunni evacuati nella vicina scuola Besta."

La causa  delle  lesioni è da imputarsi al maltempo dei giorni passati. Il ghiaccio  accumulato  nelle  grondaie ha fatto pressione contro la muratura esterna, che si è dunque lesionata. A conferma di questo nel pomeriggio di ieri un pezzo  di muratura di circa 15 metri e dell'altezza di circa 50 centimetri, che costituisce il coronamento del coperto, si è staccato.

“Sono in corso accertamenti per capire le condizioni di stabilità e le cause del cedimento. Nel frattempo gli alunni saranno trasferiti in parte alle scuole Besta, ed in parte nelle Gualandi, ex scuola materna oggi adibita a palestra per bambini e per corsi di formazione ad uso del Quartiere  San Donato. Ieri pomeriggio  è stato compiuto il trasloco del materiale didattico, per assicurare da oggi il regolare svolgimento delle lezioni”, spiega  l'assessore comunale con delega ai Lavori Pubblici, Luca Rizzo Nervo.
“Pur nella difficoltà del  momento, l'Amministrazione  ha dato prova di tempestività e di organizzazione. Ci stiamo muovendo per recare il minimo disagiopossibile alle famiglie dei bambini delle 10 classi, che sono state tutte informate", spiega il presidente del Quartiere San Donato, Simone Borsari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento