menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Google Maps

Foto Google Maps

Scuole Zamboni, la denuncia dei genitori: "Un parcheggio al posto dell'area giochi"

Partita una petizione tra i genitori delle scuole di vicolo Bolognetti. Ma la preside dell'istituto: "Disagi non apprezzabili"

Nuovi posti auto nel cortile della scuola come 'compensazione' per il restyling di piazza Aldrovandi. Succede alle scuole Zamboni, in vicolo Bolognetti, dove i genitori si stanno mobilitando per salvare uno spazio fino ad oggi utilizzato dai bambini per giocare.

Contro i nuovi posteggi si stanno raccogliendo firme per una petizione, ma già una lettera di protesta è stata inviata a Comune, quartiere e alla dirigente dell'istituto comprensivo 16, che comprende anche le medie Guido Reni. "Il nostro cortile (o meglio, il cortile dei nostri figli) è stato la merce di scambio tra i negozianti di piazza Aldrovandi e l'amministrazione; posti auto cancellati là, posti auto aggiunti qua, estendendo così l'area destinata da sempre a parcheggio, dei docenti del plesso e degli impiegati comunali", si legge nella mail che accompagna la petizione.

Ma Marina Battistin, la preside dell'istituto, ha chiarito oggi sul sito dell'Ic16 che "la scuola si è mossa per tutelare, oltre ai diritti degli allievi iscritti, anche i diritti di professionalità che operano al suo interno e che necessitano dell'uso, parsimonioso, dell'auto per ragioni di salute o per ragioni di trasferta". Una parte dei posteggi, infatti, è riservato al personale della scuola, mentre un'altra parte ai dipendenti comunali della sede vicolo Bolognetti. "Il disagio alla comunità scolastica- conclude comunque la preside- non è apprezzabile, dal momento che la riduzione dello spazio a sua disposizione è modestissima". (Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento