Rifiuti, topi e molto altro. Ecco di cosa si lamentano di più i bolognesi con l'Amministrazione

Una panoramica, quartiere per quartiere, sui reclami fatti al Comune di Bologna dai cittadini: i presidenti di quartiere contano e raccontano le segnalazioni che giungono tramite l'Urp

Gli edifici del nuovo Comune

I bolognesi hanno a disposizione un servizio che consente di inviare segnalazioni, reclami e suggerimenti agli uffici comunali. E lo usano. In sostanza si tratta di un form da compilare il cui destinatario è l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, il quale risponde direttamente al cittadino oppure inoltra la questione all'ufficio di competenza. Il numero dei moduli compilati è alto e la cittadinanza risulta pertanto particolarmente attiva e utile.

Le fake-news che girano nei quartieri

Ma quali sono i problemi più frequenti? Quali le segnalazioni a seconda delle zone? Dopo aver fatto il punto con i sei presidenti di quartiere sul tema sicurezza e aver chiesto loro di dare dei voti e dei giudizi alle loro aree sui vari fronti, ecco i dati raccolti sulle segnalazioni giunte all'URP e quindi le problematiche più sentite e per le quali si chiede un intervento. 

Le segnalazioni più frequenti che arrivano dall’Ufficio Reti e Punto d'Ascolto del Quartiere Savena, come spiega la presidente Marzia Benassi "Riguardano in maggior numero (verosimilmente 2/3 del totale) la manutenzione e cura del territorio. Per i cittadini risulta molto importante il corretto funzionamento e manutenzione della rete viaria (strade e marciapiedi), della segnaletica e impianti semaforici per la viabilità oltre ai relativi sottoservizi diretti (illuminazione pubblica, smaltimento dell’acqua meteorica). Una grande importanza viene data ai numerosi spazi verdi pubblici, per i quali si riscontrano segnalazioni relative ad interventi di pulizia e cura del verde oltre alla sistemazione e potenziamento degli arredi urbani (giochi per bambini, panchine e cestini). Un aspetto altrettanto rilevante importante risulta l’attenzione da parte dei cittadini al decoro del Quartiere, in quanto tempestivamente vengono indicati problematiche relative alla raccolta di rifiuti ingombranti e pulizia delle strade".

Tema sicurezza: ne parlano i presidenti di Quartiere

E l'abbandono selvaggio dei rifiuti è un aspetto che accomuna tutte le zone della città. Anche Vincenzo Naldi del Borgo Panigale infatti, raccogliendo le segnalazioni dei suoi residenti fa un po' il punto dei temi più sentiti: "Sicuramente in testa alla lista c'è l'abbandono dei rifiuti e il conferimento errato, c'è poi la manutenziale delle strade e le condizioni dei marciapiedi e del verde. Tante le note sul decoro urbano in generale e gli atti vandalici".

L'occhio dei residenti della zona San Donato-San Vitale si posa spessissimo sui rifiuti ingombranti lasciati in giro e puntualmente segnalati da una cittadinanza senza dubbio attiva, così come la descrive il presidente Simone Borsari: "Un tema periodico resta quello delle soste dei nomadi con luoghi che ciclicamente vengono indicati come campeggi irregolari. In questo senso c'è una normativa che non aiuta e il Comun non può mettere limitatori di sagoma, che sono quelle sbarre che limitano gli ingressi in base all'altezza dei veicoli". 

I dati raccolti al Porto-Saragozza Lorenzo Cipriani: "Le segnalazioni più frequenti riguardano il degrado delle aree verdi, strade, tombini, caditoie intasate, abbandono di rifiuti, cassonetti difettosi o danneggiati, topi e zanzare".

Non molto diverse le problematiche del Navile, che come racconta il presidente Daniele Ara si concentrano su: "Abbandono dei rifiuti, sporcizia nei parchi e questioni legate alle manutenzioni e all'illuminazione in generale. Abbiamo però anche tante voci sugli effetti dell'intensificazione dei voli sulla città". 

Rosa Amorevole porta le segnalazioni dell'urp del Santo Stefano: "Le cose più segnalate sono: abbandono di grandi ingombranti per la strada, rotture/necessità di rifacimenti di strade e marciapiedi, rumore e disturbo alla quiete pubblica, traffico, rotture agli impianti (luce, parti costruite, ecc), vandalismi, presenze non gradite, scorretto conferimento immondizia, bivacchi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa vedere nei quartieri di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento