Cronaca Castel Maggiore

Castel Maggiore, sequestrati 100 chili di carne trasportata in scatole di carta e senza alcuna igiene

Un normale controllo su strada della Polizia Locale ha portato al sequestro di carne, pesce e verdura. Alimenti destinati ad attività della zona

Un normale controllo su strada della Polizia Locale Reno Galliera si è trasformato in un maxi sequestro di carne e svariati prodotti alimentari. A essere fermato un furgoncino bianco, guidato da un 49enne di origine cinese, lungo una strada nel territorio di Castel Maggiore.

In seguito ad approfonditi controlli, gli agenti hanno scoperto che nel retro del furgone l'uomo trasportava generi alimentari, soprattutto carne surgelata senza alcun sistema di refrigeramento o igiene: carne macinata e in tranci, sistemata in uno scatolone di carta. Nel furgone non c'era alcun sistema di coibentazione o raffreddamento, e tra le scatole è stato rinvenuto anche del pesce, sempre surgelato, e della verdura. Prodotti che, stando alle dichirazioni del 49enne, erano destinati a esercizi pubblici della zona. 

Immediatamente è stata contattata l'Asl, che arrivata sul posto ha verificato le condizione dei prodotti, appurando che anche le verdure presentavano tracce di sporcizia, e che la maggior parte del materiale non aveva tracciabilità, quindi di dubbia provenienza. Immediatamente è scattato il sequestro, e sotto sigilli sono finiti 104 chili di carne, uno scatola di svariati chili di pesce e prodotti di origine vegetale.

Il conducente del furgone,  titolare di un'azienda commerciale, è stato sanzionato per 3.500 euro. Ulteriori accertamenti sono in corso da parte della Polizia Locale.

La carne surgelata sequestrata dalla Polizia Locale:

carne-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Maggiore, sequestrati 100 chili di carne trasportata in scatole di carta e senza alcuna igiene

BolognaToday è in caricamento