menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
IMMAGINE DI REPERTORIO

IMMAGINE DI REPERTORIO

Prodotti scaduti anche da anni e irregolarità, 5 tonnellate di "sapori d'autunno" sotto sequestro

Carni, tartufi, selvaggina, sughi e formaggi banditi dal mercato. Chiuse anche due attività, a Bologna e Ravenna per carenze igieniche riscontrate dal Nas

Gravi carenze igieniche, per questo sono state sospese due attività commerciali nelle province di Bologna e Ravenna e posti sotto sequestro ben 5 tonnellate di prodotti alimentari tipici di questo periodo dell'anno.

E' il bilancio dell'operazione 'Sapori d'autunno' dei Carabinieri del Nas, al termine di controlli a tappeto in aziende del territorio regionale: su circa 30 realtà poste sotto la lente i ingrandimento in quasi un terzo sono state riscontrate irregolarità e banditi dal mercato prodotti vari come carni, salumi, formaggi, funghi e tartufi, per un valore di circa 300mila euro.

Ad esempio, nel ravennate privi di tracciabilità o scaduti (anche da anni), sono stati sequestrati 150 kg di tartufi e 2 tonnellate di spezie, salumi e carni; per lo stesso motivo, in 5 aziende tra la provincia Bolognese e quella Forlivese, sono stati banditi dalla vendita 300 kg di selvaggina, 300 kg di porcini congelati e tartufi sottolio e 800 di confetture, più tremila confezioni di ragù e sughi a base di selvaggina in cui è stato rilevato piombo oltre i limiti. In totale le multe elevate sono apri a 25mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento