rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022

"Per un ospedale senza dolore": al Maggiore un nuovo servizio pediatrico per bambini con disabilità | VIDEO

Si evolve la rete dei servizi dedicati ai pazienti pediatrici con disabilità: dopo il Bellaria, a Bologna ora c'è anche l'Ospedale Maggiore

I dati dicono che i bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico sono in aumento e così il Maggiore aggiorna ed evolve i suoi servizi specializzati. L'ospedale di Largo Nigrisoli adotta quindi il progetto DAMA - acronimo di Accoglienza Medica Avanzata per la Disabilità -, un percorso nato a Milano nel 2000 e arrivato al Bologna, all'ospedale Bellaria, nel 2006. Proprio al Bellaria il DAMA ha visto, negli anni, nell'Odonttoiatria e nella Chirurgia maxillo facciale un primo punto di accesso. 

Il nuovo progetto dell'Ospedale Maggiore è dovuto anche e soprattutto alla pandemia, fenomeno che ha cambiato le modalità di accesso al Programma di Assistenza Odontoiatrica. La formazione di bolle Covid-19 negli ospedali ha però ridotto le sale operatorie disponibili, e proprio per rispondere al bisogno crescente da parte dei soggetti più fragili si è cercato di definire nuovi percorsi di accessibilità. In questo contesto si inserisce un percorso di Sedoanelgesia procedurale che nasce dalla collaborazione tra la Rete Chirurgia del Volto e Odontoiatria Ospedaliera a la Pediatria dell'Ospedale Maggiore, un percorso che permette di eseguire numerosi interventi su bambini non collaboranti per età anagrafica e disabilità. Il tutto grazie ad una equipe multidisciplinare in grado di fornire risposte tempestive in un setting assistenziale e procedurale a misura di bambino.

La storia di Adam

Tra questi bambini c'è Adam. Adam arriva in Pronto Soccorso nell'aprile del 2021 con il suo papà, un medico, angosciato e convinto che il piccolo potesse avere un problema di natura odontoiatrica. Adam soffre di una grave forma di autismo e pertanto risultava difficoltoso comprendere e localizzare la natura del suo dolore. Dopo i primi vani tentativi, grazie al percorso di Sedoanalgesia come percorso DAMA l'equipe è riuscita ad intervenire. La serenità con cui Adam affronta oggi i controlli periodici è la dimostrazione dell'efficacia e della necessità del percorso DAMA.

Sullo stesso argomento

Video popolari

"Per un ospedale senza dolore": al Maggiore un nuovo servizio pediatrico per bambini con disabilità | VIDEO

BolognaToday è in caricamento