Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Saragozza / Via Pietro de Coubertin

Ciak si gira, i set della serie 'Segnali' fra le strade di Bologna: "E' la nostra reazione alla pandemia"

Da giugno online la storia tutta bolognese di Serena e Mario: "Originali pillole-video comico-filosofiche da scoprire ogni giorno sui social. Ci stiamo divertendo e reagiamo così alla pandemia"

(Foto di Francesco Indovino)

Una produzione totalmente bolognese, girata fra il Movieland di Corticella e il centro storico che ha come protagonisti Stefano Pesce (attore di cinema, teatro e tv, indimenticabile protagonista del film di Ligabue Da Zero a Dieci) e Licia Navarrini, la famosa Balia Bea della Melevisione: si chiama "Segnali - la serie" ed è una risposta propositiva alla crisi che ha coinvolto i professionisti dello spettacolo a causa della pandemia. L'idea è di Licia Navarrini e Gabriele Goidanich. 

La serie in pillole: amore, generazioni a confronto e "segnali" da cogliere

Le 28 puntate da 4 minuti ciscuna raccontano la storia d’amore di Serene e Mario. Intorno a lei ruotano tutti gli altri personaggi , dai “sogni attoriali” del giovane Leonardo - l’attore emergente Francesco Setti - ai “consigli ironici” dell’amica del cuore Monica, l’attrice veneta Orsetta Borghero, l’unica eccezione non-emiliana del cast, protagonista delle serie web di successo Educazione Cinica ed Estremi Rimedi. La relazione ricca di complicità e affetto tra Serena, piacente sessantenne, e Leonardo, trentenne irrisolto, mostra i loro differenti punti di vista generazionali, che allo stesso tempo nascondono anche tanti punti di contatto. Ogni puntata trae spunto da un segnale stradale, perché siamo tutti alla ricerca costante di segnali che ci possano mostrare la giusta via da percorrere sulla strada e nella vita. 

Attori in coppia-2

Dall'idea alle riprese nonostante la pandemia: "Stiamo reagendo con gioia"

"Stiamo reagendo con il massimo della gioia e della felicità a questo periodo, che per la nostra categoria come per molte altre, è stato bruttissimo - spiega Licia Navarrini facendo una pausa dalle riprese - gli attori sono tutti bolognesissimi e bravissimi, come anche le maestranze. Questa scuola guida per la vita cerca di fare una risata sui problemi cercando la soluzione giusta". Un po' come hanno fatto loro. 

Licia Navarrini: "Giriamo in città e ci stiamo divertendo un mondo"- VIDEO

E c'è chi crede molto nella forza dell'amore. E' il caso di Mario, interpretato da Stefano Pesce, che lui stesso definisce così: "Un uomo un po' naif che si butta a braccia aperte verso un nuovo sentimento. E' un personaggio senza ombre, che mi è piaciuto interpretare perchè molto differente dai ruoli doppi e dubbiosi nei quali spesso ci si ritrova nel copione". 

Stefano Pesce racconta: "Ecco perchè torno a vivere a Bologna" - VIDEO 

Attori di teatro e cinema prestati al web

Il cast è composto da attori che provengono da importanti esperienze nel mondo del teatro, del cinema e della televisione, momentaneamente "prestati" al web:  la particolarità, di questa web serie, è che mette al centro la storia di una donna quasi sessantenne, ancora bella e vitale, con le sue fragilità e i suoi innamoramenti, quando invece sappiamo come molto spesso le donne non siano più considerate nel mondo dello spettacolo una volta passati i 30 anni. Bologna si riconferma ancora una volta un territorio prolifico per le produzioni cinematografiche grazie all’alto livello professionale degli artisti, delle maestranze e del comparto audiovisivo come dimostra anche il logo stesso della serie: "Abbiamo rimarcato molto la bolognesità del progetto giocando con i colori rosso e blu dei segnali stradali" spiegano dalla produzione. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciak si gira, i set della serie 'Segnali' fra le strade di Bologna: "E' la nostra reazione alla pandemia"

BolognaToday è in caricamento