Xm24 risponde a Merola: 'Bando-spezzatino? Non serve, si riparta da convenzione'

In un lungo comunicato l'assemblea che gestisce il centro sociale punta i piedi, opponendosi allo 'spacchettamento' delineato dal Primo cittadino

"Non serve un bando per legittimare la nostra esistenza, sono le nostre stesse attività come spazio pubblico autogestito, a farlo". Inizia così la risposta dell'assemblea di Xm24, il centro sociale di via Fioravanti sotto sfratto dal parte del Comune dal febbraio 2017. Il Sindaco Virginio Merola è tornato l'altro giorno sull'argomento, chiedendo ai collettivi che stanno al suo interno di fatto di partecipare indipendentemente a un bando che sarebbe in via di definizione e che dovrebbe uscire entro fine mese dagli uffici di Palazzo D'Accursio.

Piano sgomberi, XM24. La Lega: "Se non interviene il Comune lo farà il Governo"

Una ipotesi-spezzatino che non è affatto andata giù all'assemblea dello spazio sociale, riunita martedì sera per parlare della questione. "Non esistono 'persone e associazioni che fanno cose utili' -ribadisce Xm24 nel comunicato- ma un unico spazio in cui chi condivide un’inguaribile desiderio di libertà fondato sull’antirazzismo, l’antisessismo e l’antifascismo può trovare espressione e la cui forma può essere descritta solo se insieme al suo contesto".

Centro sociale XM24, Lepore: 'Sgombero politico e manganelli? Squallido'

Sul nodo della forma associativa da prendere per regolarizzare la propria posizione, il centro sociale tira dritto: "Xm24 non può essere messa a bando perchè sfugge alle definizioni e perchè non esistono strumenti adeguati a descriverla, a partire dal presupposto fondamentale di cogliere la centralità di un’assemblea di autogestione, orizzontale e basata sul consenso".

Ex mercato ortofrutticolo del Navile, 28 milioni per sistemare l'area

Nonostante i tanti 'no' dall'assemblea riparte la proposta di una convenzione, da sottoscrivere come nel 2013 (quando fu siglata l'ultima carta, ndr) con la presenza di un comitato di garanti, esterno al collettivo. "Perché non ripartire da lì?", si chiede Xm24, affemando che il centro sociale "negli anni non si è mai sottratto al confronto e continua ad essere disponibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento