menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo sgombero di via De Maria

Lo sgombero di via De Maria

Casa e occupazioni, il procuratore capo: 'Per legge obbligati a sgomberare'

Il numero uno della Procura interviene sul tema. Non si tratta "di una facoltà, ma di un obbligo"

"Il diritto all'abitazione va tutelato dall'ente pubblico". A dirlo è il procuratore capo di Bologna Giuseppe Amato che ieri pomeriggio è intervenuto alla tavola rotonda "Diritti sociali e diritto all'abitazione. Emergenza abitativa a Bologna. Occupazioni abusive, ruolo della giurisdizione", promosso da Magistratura Democratica. 

Per il numero uno della Procura la magistratura, è un soggetto politico "ma deve inevitabilmente applicare la legge nel rispetto dell'uguaglianza di tutti i cittadini" quindi la risposta può passare "laddove ci sono le condizioni, anche per il sequestro preventivo dell'immobile e lo sgombero" e non si tratta "di una facoltà, ma di un obbligo" non potendo "fare dei distinguo a seconda di chi sia l'ente proprietario o delle situazioni".

OCCUPAZIONI. "L'occupazione è un reato penalmente rilevante - continua Amato - il tema della riallocazione riguarda gli enti pubblici deputati" e sarebbe il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica "la sede in cui possono trovare composizione gli interessi meritevoli di tutela", interessi che in ogni caso "devono trovare una tutela non nell'iniziativa individuale, non è un diritto potestativo, ma nel riconoscimento dei diritti di tutti", quindi in questo caso "c'è l'obbligatorietà dell'esercizio dell'azione penale". 

Sul tema delle occupazioni interviene anche il procuratore aggiunto Valter Giovannini, che parlando alla 'Dire' afferma, pur ammettendo che "il problema è complesso e per certi aspetti anche doloroso", che "anche se sarebbero auspicabili soluzioni non traumatiche, va ricordato che, in particolare per quel che riguarda le case di edilizia pubblica", l'occupazione, che "è un atto illegale al di là delle motivazioni personali, comprime fino ad estinguerlo il diritto di chi, in base a una graduatoria, attendeva di entrare legittimamente nell'immobile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento