menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgombero biblioteca in ateneo, scontri in Piazza Verdi e corteo per i viali

Dopo il violento sgombero della biblioteca dei 'tornelli', i tafferugli tra forze dell'ordine e studenti debordano in piazza Verdi, con cariche da una parte e lanci di bottiglie dall'altra. 500 persone in corteo da Porta San Donato a via Rizzoli

Dopo lo sgombero della biblioteca, gli scontri in piaza Verdi. Si è conclusa nel peggiore dei modi la protesta dei collettivi contro l'installazione dei cosiddetti 'tornelli' alla biblioteca di scienze umanistiche di via zamboni 36. Nel momento in cui si sta scrivendo un corteo di 500 persone sta attraversando via Rizzoli, dopo aver percorso e bloccato, risalendo, i viali da porta san Donato a Porta san Vitale, e infine percorrendo la strada fino le due torri.

Un corteo partito dopo che i manifestanti nel tardo pomeriggio, si sono ritrovati ai margini della zona universitaria, dopo violenti scontri contro le forze dell'ordine, inizialmente intevenute verso le 17:30 per sgomberare la biblioteca riaperta in mattinata. La battaglia potrebbe non essere finita, ma almeno per ora sembra esserci tregua tra Forze dell'ordine e studenti in zona universitaria a Bologna.

La Polizia è presente in forze, con diverse camionette, nella parte di via Zamboni compresa tra il 34 e il 38. A quanto si apprende, poco fa ci sarebbe stata un'altra carica in via Belmeloro, ma senza conseguenze gravi, mentre sul fronte dei fermi e degli arresti, sempre a quanto si apprende, sarebbero stati fermati, o comunque trattenuti, due ragazzi, oltre alla ragazza fermata dalla Digos in via Petroni. 

Poco prima si erano verificate violente cariche della Polizia contro i manifestanti, e lanci di oggetti contro gli agenti, in zona universitaria. Gli agenti hanno caricato gli studenti in via Zamboni, respingendoli oltre piazza Verdi e in via Petroni, prendendosi, per tutta risposta, lanci di oggetti di ogni tipo, dalle bottiglie di vetro fino alle sedie dei bar della piazza. In questo momento la piazza e' sgombra, mentre i ragazzi si dividono tra largo Respighi, via Zamboni e via Petroni, che dopo gli scontri e' tappezzata di cocci.

Per difendersi da possibili nuove cariche, i ragazzi, oltre 100, avevano costruito una sorta di barricata rovesciando le campane del vetro presenti in piazza Verdi, rinforzandole portando delle transenne da via dei Bibiena, e lanciando slogan contro la Polizia. (Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento