menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgombero via Mura Porta Galliera, chiesta archiviazione per Merola

Il sindaco "non si è tempestivamente attivato" per sgomberare l'immobile occupato "pur a fronte richieste" da parte dei residenti, ma non deve andare sotto processo perchè, nel suo comportamento, manca il dolo

Il sindaco di Bologna Virginio Merola "non si è tempestivamente attivato" per sgomberare l'immobile occupato da circa 80 persone organizzate dal collettivo Social log in via Mura di Porta Galliera (poi sgomberato a luglio, non senza scontri con le forze dell'ordine ) "pur a fronte di diffide e richieste" da parte del Comitato dei residenti, ma non deve andare sotto processo perchè, nel suo comportamento, manca il dolo.

Per questo la Procura di Bologna, con una richiesta firmata dal procuratore capo Giuseppe Amato, dagli aggiunti Valter Giovannini e Massimiliano Serpi, e dai sostituti Antonello Gustapane e Antonella Scandellari, ha deciso di chiedere l'archiviazione per il sindaco, indagato per omissione di atti d'ufficio.

L'indagine a carico di Merola nasceva da un esposto presentato il 18 novembre 2015 dal Comitato dei residenti di via del Borgo, Mura di Porta Galliera, Zucchini, Mascarella, viale Masini, che accusavano il sindaco di non aver fatto sgomberare temepestivamente l'immobile, occupato dal 18 giugno 2014 e di cui, il 25 settembre 2015, era stato disposto il sequestro preventivo. Occupazione che, secondo il Comitato, "dava luogo a gravi carenze igienico-sanitarie, e a persistenti problemi di ordine pubblico, sicurezza pubblica e degrado".

Tuttavia, scrive la Procura, anche se è vero che, in casi simili, il sindaco deve intervenire, e che normalmente l'intervento in questione è lo sgombero, è anche vero che, nel caso specifico, la posizione di Merola deve essere archiviata perchè il primo cittadino si è fidato delle indicazioni che gli arrivavano dagli uffici comunali, che si "sono trincerati dietro risposte interlocutorie e attendiste", inducendo il sindaco a non prendere i provvedimenti adeguati alla situazione, risolta alla fine dal "sequestro adottato dall'Autorità giudiziaria". (agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento