Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Sicurezza in aeroporto: trattative fallite, sciopero confermato

Non si è dipanata la matassa sulle richieste dei sindacati, che lamentano scarsa atenzione da parte della società aeroportuale sul fronte delle aggressioni al personale

Fumata nera in Prefettura, confermato lo sciopero di lunedì all'aeroporto Marconi di Bologna: lo comunicano le segreterie regionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uitlrasporti e Ugl Trasporto aereo annunciando anche un presidio all'ingresso principale dello scalo.

Lo sciopero era stato proclamato a fine settembre per protestare "contro le aggressioni ai danni dei dipendenti aeroportuali", si ricorda nella nota: un clima, secondo i sindacati, legato alla combinazione tra i tanti voli che interessano il Marconi e l'aumento dei controlli causa Covid, con conseguente aumento dei tempi di attesa e del nervosismo dei passeggeri.

Ieri in prefettura si è svolto l'incontro previsto dalle procedure di conciliazione e raffreddamento, ma il tavolo "si è concluso con esito negativo", riferiscono le sigle di categoria coinvolte: lunedì quindi incroceranno le braccia i dipendenti di Adb, Gh e Aviation services. Lo sciopero avrà luogo dalle 12 alle 16 e, inoltre, per le prime due ore si terrà un presidio dei lavoratori accanto all'ingresso principale del Marconi, al piano terra. (Pam/ Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in aeroporto: trattative fallite, sciopero confermato

BolognaToday è in caricamento