Lunedì, 27 Settembre 2021

Sfratti esecutivi dal 1° luglio, sindacati in Piazza: "Si rischia la tragedia, per la Corte la casa è un diritto sociale. Agire subito"|VIDEO

Cgil-Cisl-Uil e i sindacati inquilini Sunia-Sicet-Uniat hanno manifestato in Piazza Roosvelt: "La Prefettura se ne deve fare carico"

Dal 1° luglio tornano eseguibili gli sfratti. Per chiedere interventi al Governo oggi Cgil-Cisl-Uil e i sindacati inquilini Sunia-Sicet-Uniat hanno manifestato sotto il palazzo della Prefettura in Piazza Roosvelt. 

"Una grande tragedia per migliaia di famiglie dell'Emilia-Romagna - ha dichiarato Valentino Minorelli del Sunia regionale - siamo qui per chiedere interventi adeguati per garantire di avere una casa, cosa che rischia di essere messa in discussione dal 1° luglio". 

"Siamo qui per segnalare il problema alla Prefettura, organo dello stato della provincia di Bologna, che se ne deve fare carico - sottolinea Egisto Gasperoni di Uniat Emilia-Romagna - le famiglie sono anche difficolta economiche a causa della pandemia". 

"C'è stata una pronuncia della Corte Costituzionale, parliamo di piccoli propietari immobiliare, che dice: il blocco è giustificato fino alla pandemia, poi, legislatore, devi trovare soluzione - aggiunge Eugenia Cella di Siget Emilia-Romagna - Per la corte la casa è un diritto sociale. Ci portiamo dietro povertà antiche che si aggiungono a nuove povertà, bisogna agire adesso". 

Una delegazione è stata ricevuta dal capo di Gabinetto della Prefettura dott. Massimo Di Donato, al quale SUNIA SICET e UNIAT hanno chiesto che oltre a rappresentare al Governo la grave situazione che si verrà a creare dal primo di luglio impegnandosi a rappresentare al Presidente del Consiglio dei Ministri le ragioni che hanno portato le organizzazioni sindacali alla giornata di mobilitazione.

Crisi post-Covid, si avvicina la fine del blocco sfratti: "Nessun paracadute previsto"

Fine blocco sfratti, sindacati in piazza: "Ricorso a esecuzioni forzate, si rischia il conflitto sociale"

Si parla di

Video popolari

Sfratti esecutivi dal 1° luglio, sindacati in Piazza: "Si rischia la tragedia, per la Corte la casa è un diritto sociale. Agire subito"|VIDEO

BolognaToday è in caricamento