Covid, positivo Crescimbeni, sindaco di San Giorgio: " Stanco, non sento odori e sapori, mal di testa da giorni"

"Confesso la preoccupazione per parenti, amici, conoscenti e anche per me stesso"

"Sabato è arrivato l’esito e ho scoperto di essere positivo al Covid 19". Lo comunica lo stesso Paolo Crescimbeni, sindaco di San Giorgio di Piano che ringrazia per i tanti messaggi di solidarietà e vicinanza. 

"Mercoledì scorso avevo avuto poche linee di febbre (poi subito scomparse) ma avevo sentito il mio medico di famiglia - scrive il sindaco di San Giorgio su Facebook - per ulteriore scrupolo, considerato il periodo, abbiamo prenotato il tampone. Ho lavorato da casa e venerdì sono andato a fare il tampone anche se stavo bene da subito.Sabato è arrivato l’esito e ho scoperto di essere positivo".

Coronavirus, Emilia-Romagna 21 ottobre: +671 casi, sempre Bologna in testa

Come di prassi, è stato contattato dall'Asl Igiene Pubblica "per gestire il periodo e la definizione delle persone con cui sono stato in contatto stretto negli ultimi giorni. Quindi ho avvisato i direttori e la Giunta comunale. Per questo motivo sabato non sono potuto essere presente in chiesa a San Giorgio di Piano per ricordare il dott. Marcello Natali e salutare la sua -spiega - al momento sono in isolamento in camera, molto stanco, non sento gli odori e i sapori e ho mal di testa da giorni".

Covid, Bonaccini: "L'ondata c'è, importante è non sottovalutarla" 

Crescimbeni sta cercando di continuare a lavorare da casa "anche se mi affatico molto. Confesso la preoccupazione per parenti, amici, conoscenti e anche per me stesso - e ricorda - prestiamo attenzione, laviamoci le mani, indossiamo la mascherina, manteniamo il distanziamento per quanto possibile. Il rispetto delle regole che ci siamo dati è fondamentale, soprattutto ora che l’epidemia sta correrendo velocemente. La precauzione non è mai troppa, ahimè posso garantirlo" conclude Paolo Crescimbeni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento