Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Fiera / Viale Aldo Moro

Comitato Sisma.12 in Regione: "Un franco scambio di opinioni su criticità"

Oggi l'incontro fra il comitato di cittadini coinvolte nel sisma e i vertici della Regione Emilia Romagna

Questa notte una nuova scossa ha fatto tremare l'Emilia e oggi la notizia dell'incontro fra vertici della Regione e il comitato Sisma.12, nato intorno alle enormi difficoltà dei cittadini di fronte al terremoto dello scorso maggio. Dalla Regione fanno sapere che nelle prossime settimane proseguirà il confronto, anche dal punto di vista tecnico, tra la Regione e il comitato . "I rappresentanti del Comitato - spiega in una nota stampa la Regione - che nei giorni scorsi avevano chiesto di incontrare i vertici di viale Aldo Moro, sono stati ricevuti dagli assessori regionali Gian Carlo Muzzarelli (Attività produttive) e Paola Gazzolo (Protezione Civile). All’incontro hanno partecipato anche il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione Civile Maurizio Mainetti e i tecnici della struttura Commissariale. Durante la riunione è stato illustrato al Comitato il quadro generale delle misure messe in campo per affrontare la ricostruzione di abitazioni ed imprese, e sono stati forniti chiarimenti sull’impianto normativo adottato fino ad oggi per rendere possibili gli interventi".

IL COMMENTO A CALDO DEL COMITATO. Sandro Romagnoli, membro del comitato e presente all'incontro, ha commentato a caldo: "L'incontro ci è stato proposto dall'assessorato e non l'abbiamo richiesto noi a dire il vero. E' stato uno scambio di idee, un franco scambio di opinioni e siamo rimasti sulle reciproche posizioni".

CHI E' SISMA.12. Il Comitato Sisma 12 nasce dall'esigenza dei cittadini del “cratere” di dotarsi di uno strumento, che li rappresenti in tutto il territorio coinvolto dal sisma di maggio. Vuole in qualche modo proseguire l'idea di partecipazione civile, al fine di proporsi come contenitore di informazioni, idee e progetti. Le singole attività rischiano nel tempo di diventare un interlocutore debole, mentre l'associarsi consente di produrre una base attenta, numerosa e vigile che dovrà per forza di cose essere tenuta in considerazione da tutte le funzioni pubbliche che opereranno in futuro per la ricostruzione della “Bassa” e per la sua gestione. Lo scopo del comitato è dunque quello di contribuire con idee, progetti ed azioni dirette, alla ricostruzione delle aree colpite dal sisma attraverso la discussione, valutazione e proposta di progetti che comprenderanno al loro interno ogni componente sociale: singolo cittadino, associazione, comunità, struttura pubblica o privata, professionisti, componenti sindacali ed amministratori pubblici, essendo il Comitato trasversale,ed intento a promuovere e garantire idee di riorganizzazione e ricostruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato Sisma.12 in Regione: "Un franco scambio di opinioni su criticità"
BolognaToday è in caricamento