Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Suicida 15enne per omofobia: ieri sera il sit-in in Piazza Maggiore

Cassero: "La sua morte si doveva evitare. in Italia non sono sufficienti a denunciare l'omofobia e a pretendere immediatamente una legge per correggere questa inciviltà"

Tante e tanti bolognesi hanno risposto all'appello delle associazioni lgbt (Arcigay "Il Cassero", Arcilesbica Bologna, Mit, Agedo, Famiglie Arcobaleno), hanno affollato ieri sera piazza Nettuno con il sit-in per ricordare il quindicenne romano che si è tolto la vita ieri, molto probabilmente esasperato dall'omofobia di cui era vittima.

UNA MORTE CHE SI POTEVA EVITARE. "La morte di quel ragazzo si doveva evitare - ha detto Valeria Roberti, vicepresidente del Cassero - l'ostilità e il dileggio che gli erano stati costruiti attorno sollevano sì grande indignazione, ma troppo tardi. Perchè quell'ostilità e quel dileggio - di per sé, senza un disgrazia - in Italia non sono sufficienti a denunciare l'omofobia e a pretendere immediatamente una legge per correggere questa inciviltà. Omofobia e transfobia non sono fatti che riguardano solo gay, lesbiche e trans: sono il sintomo di una società ammalata, di una politica inerme e drogata dal clericalismo, di una cultura dominante che produce diseguaglianza".

VOGLIAMO UNA LEGGE CONTRO L'OMOFOBIA. "Serve una legge contro l'omofobia - ha proseguito Roberti - e serve subito. Ma serve anche che gli enti locali si attivino e mettano in campo le loro soluzioni, aprendo gli occhi sul bullismo e su tutti gli altri fenomeni di discriminazione, e costruendo progettualità serie su questi temi. E serve soprattutto che tutti noi - gay, lesbiche, transessuali ed eterosessuali - troviamo il coraggio di mettere definitivamente alla porta l'omofobia dalla nostra ordinarietà: non aspettiamo più un altro finale tragico per ricordarci che questa storia - quella che viviamo qui in Italia - non ci piace".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicida 15enne per omofobia: ieri sera il sit-in in Piazza Maggiore
BolognaToday è in caricamento