menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog e blocchi del traffico, al via il servizio di alert: un SMS avverte i cittadini

Arriverà il giorno precedente al blocco. Si parte il 5 febbraio e sarà attivo per i prossimi due mesi

Un servizio gratuito che informa i cittadini, via sms o email, sui blocchi del traffico che scattano, tra il 1° ottobre e il 31 marzo, in caso si sforamento delle PM10 per quattro giorni consecutivi.

Basta registrarsi al servizio dal sito della Città metropolitana di Bologna, fornendo il numero di cellulare (o l'indirizzo mail) e il Comune di residenza. 

Il controllo dei livelli di smog avviene ogni lunedì e giovedì (a cura di Arpae) e le eventuali limitazioni al traffico scattano dalle 8.30 del giorno dopo (martedì o venerdì) fino al successivo controllo. L'sms (o mail) che avverte il cittadino del blocco arriverà quindi il giorno precedente il blocco stesso.

Dal form di iscrizione al servizio è anche possibile verificare la classe del proprio veicolo, per capire se è soggetto o meno ai blocchi.

Sono interessati a questa opportunità in particolare i cittadini di Bologna, Imola e dell'agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell'Emilia, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa), territori nei quali scattano le misure emergenziali previste dal nuovo Piano Aria regionale. Il blocco della circolazione interessa i veicoli diesel fino all'euro 4, oltre ai benzina euro 0 e 1.

“Quando a ottobre scattarono i primi blocchi – dichiara Marco Monesi Consigliere delegato a Mobilità sostenibile, Viabilità e Pianificazione della Città metropolitana - con le nuove modalità decise dal PAIR regionale che prevedevano un allargamento della platea degli interessati e un aumento del numero di blocchi in caso di sforamento, è stato chiaro come occorresse creare un sistema di informazione rapido per avvertire i cittadini. Sistema che è stato messo a punto dalla Città metropolitana nell'ambito del Coordinamento comunicazione con i Comuni. Si parte oggi e sarà attivo per i prossimi due mesi – sperando di doverlo utilizzare il meno possibile - e nuovamente dal 1° ottobre con la nuova stagione termica.”smog alert-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento