Cronaca

Famiglia bolognese si perde nelle alpi friulane: salvati dal soccorso alpino

E' accaduto a tre persone residenti a San Giovanni in Persiceto: alcuni segni negli alberi confusi con quelli del sentiero

una famiglia di bolognesi, per la precisione di San Giovanni in Persiceto, è stata soccorsa e recuperata dal soccorso alpino friulano durante il rientro dal complesso dello Zoncolan.

E' successo ieri sera: padre 47enne, madre 44enne, e figlio 11enne sono stati recuperati dopo aver perso l'orientamento durante il rientro da un rifugio.

Il gruppo era partito da Ravascletto con la funivia e intendeva rientrare a valle a piedi, seguendo un tratto di sentiero e poi il tracciato della pista da sci. La famiglia è ripartita dall'Agriturismo Malga Pozòf (Marmoreana)  da quota 1583 verso valle ma, seguendo i bolli rossi apposti su alcuni alberi come segnale per i boscaioli, si sono ritrovati disorientati in un bosco misto di faggi e abeti a quota 1300 sul versante settentrionale del monte.

I soccorritori, cinque tecnici del Soccorso Alpino e due uomini del soccorso della Guardia di Finanza, dopo aver raccomandato al gruppo familiare di non muoversi ad attendere fermi nella posizione in cui erano, si sono portati in quota con i mezzi fuoristrada e da lì si sono abbassati a piedi utilizzando le coordinate fornite dalla Sores e dal sistema di georeferenziazione SMS Locator - coincidenti - per raggiungerli. Alle 19.30 la famiglia è stata ritrovata e alle 20.50 è stata ricondotta nuovamente a Malga Pozòf da dove è stata accompagnata com i mezzi dei soccorritori a Ravascletto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia bolognese si perde nelle alpi friulane: salvati dal soccorso alpino

BolognaToday è in caricamento