rotate-mobile
Cronaca Castiglione dei Pepoli

Castiglione dei Pepoli, paga la spesa con soldi falsi: badante arrestata

Ha 'rifilato' banconote false a vari esercenti, risponderà di spedita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate

I Carabinieri della Stazione di Castiglione dei Pepoli hanno arrestato una 44enne rumena, di professione badante, residente in Calabria, per spedita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate. Giovedì mattina, la Centrale Operativa del 112 è stata informata che una donna sulla quarantina si era recata in un negozio di frutta e verdura in via Aldo Moro e aveva tentato di fare un acquisto pagando con una banconota presumibilmente falsa.
Individuata nelle vicinanze dai militari, è stata trovata in possesso di tre banconote false da 20 euro ciascuna. Qualche minuto prima, la donna era riuscita a trarre in inganno altri commercianti della zona, tra cui un bar e un generi alimentari, a cui aveva "rifilato" altre banconote false da 20 euro recanti lo stesso numero seriale.

La 44enne, incensurata, è stata tradotta nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto e in sede di rito direttissimo è stata condannata all’obbligo di dimora nel comune di residenza e all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione dei Pepoli, paga la spesa con soldi falsi: badante arrestata

BolognaToday è in caricamento