Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico

SOS Bologna Degrado San Vitale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

12 Maggio 2021, BOLOGNA, Poluzzi – Soldati - Lupini, Esercenti Città di Bologna - Negozianti di Quartiere - Comitato commercianti Via San Vitale, Comunicato Stampa congiunto: “Abbiamo accolto la richiesta dei commercianti di via San Vitale di sostenerli dopo il messaggio che è passato ai bolognesi che si tratta di una via da evitare e che, in ogni caso, non vale la pena di una passeggiata a causa del basso livello degli esercizi che la popolano. Questo non rispecchia la realtà e scarica ingiustamente le colpe sui commercianti”, afferma Chiara Poluzzi, di Esercenti Città di Bologna, associazione che si è schierata al fianco delle altre due realtà rappresentative degli esercenti del territorio bolognese in difesa di coloro che hanno i loro esercizi nella centralissima via di Bologna. “La nostra responsabilità si ferma alla vetrina del nostro negozio. Se circolano spacciatori o soggetti che passano il loro tempo a molestare i passanti non è di certo colpa nostra. Non siamo noi le istituzioni preposte a mantenere l’ordine pubblico. È un peccato che ci sia la volontà di scaricare su di noi le responsabilità. Dopo quello che abbiamo vissuto nell’ultimo anno, questa rischia di essere un ulteriore colpo che non ci meritiamo. Per fortuna in tutto questo abbiamo l’appoggio dei nostri clienti, che la pensano come noi”, osserva Luca Soldati, di Negozianti di Quartiere. “A tutto ciò, si aggiunge il dispiacere di non vedere riconosciuto il nostro duro lavoro. Io per primo, insieme a tanti altri colleghi ho dato tantissimo a via San Vitale. Abbiamo ideato e portato avanti più proposte per riqualificare determinati tratti e combattere il degrado, anche se molte di queste a oggi non sono ancora state ascoltate. Lo abbiamo fatto sempre a nostre spese. Se ci sono dei problemi, è giusto affrontarli insieme per questo abbiamo contattato le due realtà associative che sono al nostro oggi al nostro fianco.”, dichiara Riccardo Lupini, del comitato commercianti di via San Vitale. “La via è ricca di attività e merita di essere vissuta, non ostracizzata. E non ci sono attività di serie A e attività di serie B. Se ci sono problemi o situazioni da fronteggiare vanno affrontati con la collaborazione, non scaricando le responsabilità sugli esercenti. Noi abbiamo fatto e faremo sempre la nostra parte. Anche per questo, ci aspettiamo che per il nostro lavoro e per le nostre attività ci sia tutto il rispetto dovuto da parte di tutti. Perché via San Vitale vale”, concludono i tre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SOS Bologna Degrado San Vitale

BolognaToday è in caricamento