menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

"Sosta in mano ai privati", sindacati preparano la protesta

Dopo l'esclusione dalla gara appena aggiudicata, Tper si dice fiduciosa in attesa del pronunciamento del Tar

Appuntamento l'8 febbraio per un presidio davanti al Comune di Bologna (dalle 11.30). Sarà questa la prima risposta dei sindacati all'esito della gara per la gestione della sosta a Bologna che ha visto aggiudicarsi l'appalto la cordata di Sct. Un risultato che per Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporto, Faisa-Cisal, Ugl autoferro ed Usb, infligge un "durissimo colpo all'intero sistema della mobilità bolognese che, primo in Italia tra le Città metropolitane, vede la completa privatizzazione di un servizio pubblico di gestione della sosta a soli tre anni dalla gara per l'assegnazione del Tpl del bacino di Bologna e Ferrara".

Insomma, potrebbe essere solo l'anticamera di un 'problema' successivo. "Le nostre preoccupazioni non riguardano solo l'insediamento sul territorio di un'associazione temporanea di imprese, tra cui la francese Engie, che rischia fortemente di compromettere il futuro scenario del sistema di Tpl", ma anche i "forti dubbi circa il futuro normativo e contrattuale del settore, dal 2014 gestito da Tper che frutta quasi tre milioni di euro all'anno ed impiega circa 130 dipendenti tra accertatori ed addetti ai contrassegni", aggiungono le sei sigle. Che non risparmiano anche "forti critiche" a Tper: "Dopo la cessione del ferroviario, perde anche il ramo sosta".

I sindacati aspettano ora il verdetto del Tar "per verificare le responsabilità di questa debacle industriale che vede penalizzati in primo luogo i lavoratori". E tra i 'colpevoli' finisce anche "il silenzio assordante del Comune di Bologna" assente al tavolo in Prefettura nonostante i vari accordi a tutela dei livelli occupazionali e della contrattazione. "Ora vigileremo sulla corretta e piena applicazione della clausola sociale, di cui il Comune si deve fare garante", aggiungono i sindacati.

Tper: "Fiduciosi per ricorso al Tar"

Da parte sua Tper ribadisce l'avvio del ricorso e scrive in una nota: "L’aggiudicazione appena disposta della gara per l’affidamento della Gestione del Piano Sosta e dei servizi complementari alla mobilità della città di Bologna rientra tra le circostanze ragionevolmente attese. Tper ha già provveduto a presentare richiesta di accesso agli atti e resta fiduciosa in previsione della discussione di merito, già calendarizzata dal Tar dell’Emilia-Romagna per l’8 aprile prossimo, sul ricorso avanzato contro l’esclusione dalla gara".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento