Non solo riaperture, dal 18 maggio la sosta torna a pagamento

Il comune aveva sospeso tutto dall'inizio del lockdown

Tornano ad aprire bar e ristoranti, ma torna anche la sosta a pagamento. Da lunedì 18 maggio 2020 il comune ha emesso un'ordinanza che fa riprednere il pagamento delle strisce blu. La sospensione era stata decisa il 24 marzo scorso, a seguito delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus, e prorogato fino a domenica 17 maggio compresa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le uniche eccezioni rappresenteranno i sanitari di ospedale Maggiore e Sant'Orsola, esentati con un apposito bollino fornito dall'Ausl ai propri dipendenti e relativamente al parcheggio di via Prati di Caprara e nelle aree vicino ai padiglioni del policlinico.

Giro di vite anche per i residenti: sempre da lunedì 18 maggio viene revocata l’ordinanza che consente la sosta gratuita nelle aree a rapida rotazione per i residenti del centro storico e della corona semicentrale e periferica. Dunque da lunedì 18 maggio viene ripristinato il pagamento della sosta sulle aree a rapida rotazione per i residenti sia in centro che in periferia.

Revocata infine anche l’ordinanza con cui il Comune ha consentito, dal 17 marzo scorso, la sosta gratuita per il personale dipendente e volontario della Croce Rossa Italiana – Comitato di Bologna, nelle due postazioni operative di via Emilia Ponente 56 e di via Massarenti 100.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento