Cronaca San Donato / Via San Donato, 25

Ztl ambientale, reclami e confusione dei residenti. Tper: "Nessun allarme, code normali"

Gli sportelli dell'ufficio contrassegni, presi d’assalto i primi giorni di gennaio, tornano alla normalità. Ad oggi 54 reclami da parte dei residenti

Dal 1° gennaio 2020, con il via alla Ztl ambientale, è iniziata la svolta verde di Bologna. Si tratta del pacchetto di provvedimenti approvati dal Comune che ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente. Ma, onostante le raccomandate e le informazioni date da Palazzo D'Accursio, ha mandato non poco nel caos i residenti interessati che, soprattutto la scorsa settimana, hanno preso d'assalto l'ufficio contrassegni di Tper in via San Donato.

Ztl ambientale: bonus mobilità, a chi spetta e come funziona

Delucidazioni, lamentele e richieste di informazioni sì, ma nessun allarme, come ci spiegano negli uffici della Tper. A dicembre infatti dai dieci sportelli di via San Donato sono passate circa 6mila persone, metà delle quali interessate alle novità introdotte dalla Ztl ambientale. 

I numeri

Ai primi provvedimenti (contrassegni delle auto Euro 0 per accesso al centro storico, sosta a pagamento per la seconda auto in centro e per la terza auto in corona semicentrale e semieriferica) sono interessati 14.150 cittadini, per un totale di 16.600 auto.

Ztl ambientale: cosa cambia e chi può circolare in centro

Le auto Euro 0 dei residenti nella Zona a Traffico Limitato a cui dal primo gennaio 2020 è stato revocato il contrassegno sono circa 1.700 e corrispondono a 1.350 cittadini. I titolari dei contrassegni che subiscono modifiche per i provvedimenti sulla sosta sono invece 12.800 per un totale di quasi 15mila auto.

"I primi giorni di gennaio c'è stato un po' di caos – afferma Fabio Garavina, responsabile Soste Tper – che ha visto impegnati più del solito i nostri operatori, un po' di pressione rispetto al solito, sì, ma non c'è nessun allarme: i tempi di attesa sono in media, con code normali.  La cosa significativa – continua – è che a distanza di 15 giorni, abbiamo ricevuto poco più di 50 reclami e con la Polizia Locale siamo al lavoro per verificare ogni caso. Un numero piccolissimo, insomma, rispetto a quello dei cittadini coinvolti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl ambientale, reclami e confusione dei residenti. Tper: "Nessun allarme, code normali"

BolognaToday è in caricamento