Cronaca Castel Maggiore

Auto in retromarcia sfonda vetrina: 'spaccata' al Car Point di Castel Maggiore

A bordo di una macchina rubata si sono diretti presso il punto vendita. Prima hanno provato a sfondare le vetrate con un tombino, poi la trovata... a segno il furto

Utilizzando un’auto appena rubata hanno messo a segno una 'spaccata' con furto presso il 'Car Point' di Castel Maggiore. Uno dei due ladri - un nomade 42enne - è finito in manette, il suo complice è invece riuscito invece a farla franca. E' accaduto nella tarda mattinata di ieri.

Furto con scasso al Car Point

VIDEO: IL 'COLPO' IN DIRETTA


Ad intercettare i malviventi è stata una pattuglia dei Carabinieri, che nel corso di un servizio di controllo del territorio ha notato in via Larga una vecchia VW Golf risultata rubata un paio di ore prima ad una 45enne bolognese residente nelle vicinanze. Dopo aver imposto l'alt, i due soggetti a bordo hanno accelerato, è così nato un rocambolesco inseguimento per le vie della città finito con lo schianto della VW Golf contro un marciapiede. Non paghi, i due malviventi hanno abbandonato la vettura dandosi alla fuga a piedi: uno è infine stato bloccato dagli agenti, l'altro è riuscito a far perdere le proprie tracce.
Gli accertamenti hanno consentito di appurare che i due soggetti, circa mezz’ora prima, avevano tentato un furto presso il negozio accessori auto “Car Point” di Castel Maggiore (BO) in via Magistrini n. 3/7: i filmati del sistema di vigilanza hanno infatti dimostrato che la coppia, utilizzando la stessa macchina, aveva frantumato la vetrata esterna del negozio prima con un tombino divelto, poi andandogli contro in retromarcia.
All’interno dell’autovettura (che è stata restituita alla legittima proprietaria) i Carabinieri hanno rinvenuto vario materiale informatico ed elettrico (2 computer fissi, 2 stampanti, alcuni trapani ed avvitatori, cacciaviti, chiavi inglesi ed un gran numero di DVD.

Per il pregiudicato è così scattato l’arresto con l’accusa di furto e tentato furto aggravato in concorso, per la quale verrà giudicato con rito direttissimo dalla locale Autorità Giudiziaria. Sono in corso accertamenti per l’identificazione del complice datosi alla fuga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in retromarcia sfonda vetrina: 'spaccata' al Car Point di Castel Maggiore
BolognaToday è in caricamento