Baby-pusher in Piazza XX Settembre: era scappato dalla comunità

Un 17enne denunciato per droga e ricettazione: fermato dalla Polizia, è risultato essere anche irregolare

Spacciatori sotto i 18 anni, giovanissimi ragazzi di strada che in gruppetti di tre o quattro si divono la loro fetta di torta: ieri l'ultima denuncia ai danni di un giovane marocchino nato nel '99, fermato dai poliziotti di quartiere durante un normale controllo di zona in Piazza XX Settembre

Il ragazzino era in compagnia di altri due amici e connazionali (uno del '93 e uno del '95, tutti e tre irregolari sul territorio e quello classe '93 con precedenti) quando l'agente lo ha fermato e perquisito: in tasca una piccola quantità di marijuana e ben 17 pasticche di Rivoltril. Con sè anche una bicicletta di valore, della quale non ha saputo giustificare il possesso affermando prima che fosse di un amico, poi che l'aveva acquistata per 20 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine è stato denunciato per spaccio e per ricettazione ed è risultato essere fuggito da una comunità che lo ospitava. Adesso è stato affidato al PRIS, il servizio di Pronto Intervento Sociale. Solo qualche giorno fa un altro baby-pusher è stato trovato al Parco Parker-Lennon in possesso di eroina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento