rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico

Droga in centro e San Donato: 4 pusher arrestati in poche ore

"Vengo qui perché è zona di spaccio", ha ammesso un 'cliente. Tutti gli arrestati sono già pregiudicati e con precedenti

Sono stati 4 gli arresti per spaccio di droga nella giornata di ieri, 11 ottobre, tra il centro di Bologna e il quartiere San Donato. 

Due cittadini nigeriani di 22 e 36 anni sono stati sorpresi alle 18 tra via Boldrini e via Amendola dalla polizia, mentre vendevano hashish a un italiano che ha candidamente ammesso: "Vengo qui perché è zona di spaccio". Lo stupefacente era nascosto all’interno di una cabina elettrica. Quando il 22enne ha visto le volanti del  commissariato ha lanciato un involucro contenente altro hashish. Sono state impiegate anche le unità cinofile che hanno scovato altra droga, per un totale sequestrato di oltre 70 grammi. Il più giovane con precedenti specifici e per resistenza, è reduce da due arresti per spaccio nel 2020 e nel 2022. 

In serata, in via Irnerio è stato fermato un cittadino tunisino 22enne che si muoveva in monopattino e che ha cercato la colluttazione per sfuggire agli agenti: E' stato trovato con circa 10 grammi di eroina. Il giovane, con diversi alias e precedenti specifici, era uscito dal carcere il 18 settembre. E' stato arrestato per spaccio e resistenza. 

In via San Donato, la polizia ha bloccato un cittadino tunisino di 43 anni che, alla vista della volante, aveva gettato un involucro contenente 9 grammi tra eroina e cocaina, Nelle tasche aveva ben 865 euro, tre smartphone, un coltello a serramanico e una fede in oro con inciso un  nome di donna. Già pregiudicato e con alle spalle diverse condanne, è stato arrestato per spaccio e denunciato per porto abusivo di armi e ricettazione. 

Cocaina dal finestrino, ma i carabinieri vedono tutto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in centro e San Donato: 4 pusher arrestati in poche ore

BolognaToday è in caricamento