rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Reno / Via Leonardo da Vinci

Spaccio, zio e nipote in manette: in casa 3 etti di droghe e oltre 4mila euro

Ha lanciato uno zaino dalla finestra, ma sotto c'erano i carabinieri

I carabinieri della stazione Bertalia hanno effettuato un doppio arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Si tratta di due cittadini dominicani, zio e nipote, di 28 e 53 anni. 

Il giovane, fino a ieri incensurato, è stato controllato, mentre attendeva sotto casa dello zio, nel quartiere Barca, ed è stato trovato con 4 grammi di cocaina, suddivisa in 9 dosi, così i militari hanno perquisito la sua abitazione, rinvenedo 1.500 euro, ritenuti provento di spaccio.

Vistosi scoperto, il 53enne, con precedenti specifici, ha lanciato dalla finestra uno zaino che è stato subito recuperato dai carabinieri: all'interno sono stati trovati 45 grammi di hashish, due etti di marijuana e materiale per il confezionamento. In casa del 53enne, sono stati rivenuti un altro etto di cocaina e 2.800 euro. Entrambi sono finiti alla Dozza in attesa della convalida dell'arresto. 

Il 28 ottobre scorso, i militari avevano arrestato in zona Saffi due cittadini albanesi di 37 e 21 anni, di professione magazziniere e badante trovati in possesso di 3 etti di cocaina e 3mila euro, oltre a farmaci dopanti. 

Saffi, in cantina 3 etti di cocaina e farmaci dopanti: due arresti e due denunce 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, zio e nipote in manette: in casa 3 etti di droghe e oltre 4mila euro

BolognaToday è in caricamento