Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Navile / Via Nicolò Dall'Arca

Spaccio in via Dall'Arca, in 'trasferta' dall'Appennino per rifornirsi di marijuana

In arresta il 'pusher', un nigeriano di 26 anni, pizzicato mentre cedeva a dei clienti alcuni involucri termosaldati di plastica contenente la sostanza stupefacente

Ennesimo arresto per spaccio di sostanze stupefacenti in città. Nei guai è finito un 'pusher' di 26 anni, cittadino nigeriano, finito in manette ieri pomeriggio durante un servizio anti droga nei pressi di via Niccolò dall’Arca, all’altezza di un esercizio pubblico.

Il 26enne, gravato da precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, è ritenuto responsabile di aver ceduto cinque involucri termosaldati di plastica di colore nero, contenenti 52 grammi di marijuana, a due giovani - un 25enne di Gaggio Montano e un 26enne di Castel di Casio - che partiti dall’Alta Valle del Reno erano giunti fino a Bologna per acquistare la “merce”.

Lo spacciatore è stato perquisito e trovato in possesso di 638 euro in contanti. Questa mattina è stato condotto in Tribunale per la celebrazione del rito direttissimo. Gli acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura di Bologna in quanto assuntori di sostanze stupefacenti.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio in via Dall'Arca, in 'trasferta' dall'Appennino per rifornirsi di marijuana

BolognaToday è in caricamento