Cronaca Zona Universitaria / Piazza Giuseppe Verdi

Zona Universitaria, nuovi arresti per droga: uno dei 'pusher' fermati era ai domiciliari

Smerciavano hashish in piazza Verdi, nei guai sono finiti altri due spacciatori. Salgono a sette gli arresti per spaccio di stupefacenti, nella zona, durante le Festività. Acquirenti segnalati alla Prefettura di Bologna

Nuovi arresti per droga in zona Universitaria, dove i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro, durante un servizio anti droga a piazza Verdi, hanno arrestato due persone, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, per spaccio di sostanze stupefacenti. Con questi due fermi, eseguiti ieri, sale a sette il nero dei 'pusher' pizzicati dall'Arma durante le festività, nella zona U. In città, invece, nel 2013 si sono contati 109 fermi ad opera della Polizia di Stato.

A finire in manette per primo è stato un algerino di 47 anni notato dai militari, intorno alle ore 16:00, mentre cedeva una dose di hashish (2.7 grammi) a un 19enne di Brescia. Qualche ora più tardi è stato arrestato un marocchino di 33 anni, anch’egli sorpreso mentre consegnava delle dosi della medesima sostanza (0.76 grammi), a due giovani bolognesi, un ragazzo di 20 anni e una ragazza non ancora maggiorenne. La sostanza stupefacente è stata sequestrata dai Carabinieri.

Il marocchino si trova agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, mentre nei confronti dell’algerino, comparso questa mattina nelle aule giudiziarie di via Farini, sono stati chiesti i termini a difesa in attesa della sentenza prevista per il mese prossimo. Gli acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura di Bologna in quanto assuntori di sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona Universitaria, nuovi arresti per droga: uno dei 'pusher' fermati era ai domiciliari

BolognaToday è in caricamento