Emergenza abitativa, la denuncia: "Un solo sportello per centinaia di domande erp"

Presidio di Unione inquilini, Sgb e Cub davanti alla Città Metropolitana. "Inghippi burocratici e appuntamenti esauriti: tante persone saranno escluse"

Foto Agenzia Dire

Un solo sportello per gestire centinaia di richieste di alloggi erp, procedure farraginose e una digitalizzazione delle domande che danneggia i cittadini anziani e gli stranieri. Questa la denuncia di Unione inquilini, Sgb e Cub che questa mattina hanno dato vita a un presidio di fronte alla Città metropolitana di Bologna, in occasione della Conferenza degli enti con Acer, per chiedere ai sindaci di intervenire sull'Agenzia per la casa in modo che aumenti gli addetti alla compilazione delle domande per gli alloggi pubblici.

"A fronte di un numero altissimo di richieste di compilazione delle domande, affidate in esclusiva a Acer, e nonostante i termini per la presentazione delle richieste scadano a luglio, gli appuntamenti sono esauriti. Tantissime persone aventi diritto non potranno presentare i moduli per entrare in graduatoria", spiega Michele Cirinesi, segretario dell'Unione inquilini.

C'è, poi, la questione relativa all'informatizzazione del procedimento, che richiede il possesso di una e-mail. "Ci sono cittadini che non hanno nemmeno il telefono cellulare", denuncia Cirinesi. "I dati evidenziano un calo drastico nella richiesta di compilazione delle domande, ma è un calo solo apparente, dovuto alla difficoltà per Acer di gestire la mole di richieste a causa della mancanza di personale addetto agli sportelli e alle difficoltà procedurali telematiche", ripete Cirinesi.

"Le difficoltà sono state segnalate, ma si fanno orecchie da mercante", protesta. "C'è una bomba sociale che rischia di esplodere da un momento all'altro, come abbiamo visto in altre parti d'Italia. I quartieri sono pieni, ci sono appartamenti sfitti che aspettano magari solo la firma di un tecnico per essere considerati a norma. E questo si ripercuote sulle assegnazioni. Così molti rinunciano", avverte Cirinesi. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento