rotate-mobile
Cronaca

Quintali di droga, armi e tanto denaro: florido giro di spaccio in 'zona residenziale' | FOTO

Il raggio di azione tra le vie Rocchi, Vizzani e Fiacchi. Scattano arresti che assestano un duro colpo all'organizzazione "potentissima", che raccoglie "fornitori di alto livello", con vaste disponibilità economiche e una propria base logistica

Le vie erano già monitorate dalle forze dell'ordine e alcuni arresti erano già stati effettuati nel 2019 e nel 2021, ma l'ultima operazione della Squadra mobile di Bologna è sicuramente di grande rilevanza con l'arresto nella giornata di ieri, 25 luglio, di due cittadini albanesi (il primo di 28 anni, con piccoli precedenti e domicilio in provincia di Firenze,l'altro 29 anni, irregolare sul territorio) e il sequestro di quasi 5 quintali di stupefacenti, una pistola con matricola abrasa e poco meno di 60mila euro. Lo stupefacente sequestrato, destinato anche alle piazze bolognesi, una volta immesso sul mercato al dettaglio avrebbe fruttato circa 3 milioni di euro. 

Nella criminalità organizzata albanese di "fornitori di alto livello"

"L'operazione dimostra l'attenzione massima sul fenomeno del traffico di stupefacenti - ha detto ai cronisti il dirigente della Squadra mobile Roberto Giuseppe Pititto - un dato che dimostra anche la disponibilità di droga da parte delle organizzazioni criminali albanesi". La zona dove gravitavano è considerata "residenziale" e i pusher "avevano una grande disponibilità economica", ha sottolineato Pititto, rimarcando che "la criminalità organizzata albanese si muove in parallelo e al pari delle italiane, sono potentissimi, si tratta di fornitori di alto livello". 

Blitz della Squadra mobile: droga e pistola con matricola abrasa

L'operazione della Squadra mobile

Osservazione, monitoraggio e appostamenti ossia investigazioni di tipo "tradizionale" quella portata avanti dagli agenti bolognesi dapprima tra via Rocchi, via Vizzani e via Fiacchi, tra le zone Murri e Savena. Quando verso mezzogiorno un'auto Peugeot è arrivata ed è stata raggiunta da uno scooter Honda SH in via Vizzani, gli agenti hanno accertato lo scambio tra conducente e centauro, sebbene effettuato con grande destrezza, di una busta, così sono intervenuti rinvenendo all'interno 5 confezioni di cocaina del peso di oltre 5 chili . Sono quindi scattate le manette.

La Squadra mobile si è quindi recata in via Rocchi, nell'abitazione del 29enne, dove sono state trovate 24 confezioni di cocaina (27,43 chili) e 6 di hashish (4 chili circa). In un armadio erano stati "riposti" 55 panetti di hashish per un peso complessivo di 439 chili. All'interno dell’apparentamento sono stati rinvenuti anche tre frullatori per la preparazione delle dosi di cocaina, bilancini, materiale per il confezionamento, 11mila euro e una pistola con matricola abrasa con 6 colpi 3.80 in canna e altre munizioni. 

Ad attirare l'attenzione dei poliziotti è stato anche il ritrovamento di un mazzo di chiavi, così, sulla base di informazioni pregresse, sono riusciti ad aprire un appartamento in via Fiacchi, affittato ad altri cittadini albanesi, dove sono stati trovati altri 50mila euro. 

Per entrambi gli arrestati l'accusa è di detenzione e spaccio di stupefacenti: al 28enne è stato contestato "solo" il possesso di 5 chili, mentre al 29 il quantitativo rinvenuto in casa e la detenzione di arma clandestina. 

Nei giorni scorsi la Polizia ha messo a segno una retata e messo al palo una banda dedita allo spaccio di ingenti quantitativi di cocaina e hashish. L’attività investigativa, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna, è partita a settembre del 2020 in seguito a diverse segnalazioni di attività di spaccio nel quartiere Bolognina. E' stato accertato che i pusher, contattati telefonicamente, effettuavano circa 100 consegne quotidiane nei parchi e nelle vie a ridosso della stazione, con un giro di affari stimato in almeno 5.000 euro al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quintali di droga, armi e tanto denaro: florido giro di spaccio in 'zona residenziale' | FOTO

BolognaToday è in caricamento