Coronavirus, staffette alimentari per i senzatetto: la raccolta fondi di Tpo e Làbas

Il budget, di quasi 3400 euro, servirà a comprare e distribuire 25 sacchetti contenenti cibo e prodotti igienico-sanitari di prima necessità. "È una pratica di resistenza, nessuno deve rimanere solo"

Foto Max Cavallari

Cibo e prodotti igienico sanitari "a casa" per chi la casa non ce l'ha. È l'iniziativa di Ya Basta, Tpo e Làbas pensata per aiutare concretamente le persone senza fissa dimora di Bologna, tra le più colpite da questa emergenza sanitaria.

Il progetto, "Staffette alimentari partigiane - La spesa a casa per chi casa non ha", è una raccolta fondi lanciata sulla piattaforma produzioni dal basso che si pone l'obiettivo di raccogliere quasi 3400 euro, i soldi necessari per acquistare e distribuire circa 225 sacchetti. La spesa sarà poi distribuita nei nove sabati di aprile e maggio.

Per sostenere il progetto, si può fare una donazione libera oppure scegliere tra quelle pre-impostate. Per chi lo vorrà, inoltre, per ogni sacchetto acquistato c'è un libro preso dalla biblioteca di Quaderni Urbani.

"Viviamo un momento storico molto particolare – scrivono gli attivisti – che vede la quotidianità di tutti e tutte noi segnata dal distanziamento fisico dall'altro: per responsabilità, non per obbedienza, accettiamo l'isolamento nelle nostre case e ci sforziamo di restare connessi con l'ausilio della tecnologia.

"Ma sappiamo che la crisi sanitaria e le misure adottate per contenere il contagio non hanno le stesse ripercussioni per tutti e tutte. Per molte persone infatti, distanziamento significa anche mancanza di certezze e riferimenti, solitudine, difficoltà di accesso a quelle forme di sostegno che l'essere comunità sa dare. Non solo ad esempio, non tutti – continuano – hanno la possibilità di essere costantemente connessi alla rete, mantenendo così i contatti coi propri cari e col mondo, ma molti non hanno neppure una casa in cui passare questo periodo di quarantena. Chi già prima viveva in condizioni di vulnerabilità e marginalità sociale, subendo le conseguenze di una società profondamente diseguale, si trova oggi a essere più esposto tanto al rischio di contagio quanto al dramma della solitudine e dell'assenza di rapporti umani".

"Pensiamo che continuare a costruire ponti di solidarietà in queste settimane così delicate, sia non solo un atto di altruismo ma anche e soprattutto una pratica di resistenza dal basso a quelle dinamiche di esclusione sociale che rischiano oggi di acuirsi, e un modo per ricordare a noi stessi e alla città che nessuno, neanche durante la più grave delle emergenze sanitarie, deve restare solo".

Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna dà tre milioni di mascherine gratis a tutti i cittadini

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 6 aprile: i dati comune per comune

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 6 aprile: +467 contagi, si contano 57 morti

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus, spesa, anziani, informatica: dagli universitari soluzioni a quattro problemi quotidiani

Storie di quarantena, dall'Emilia un diario collettivo: "Ci fa stringere in un abbraccio virtuale"

Covid-19, Pubblica Assistenza in prima linea: "C’è gente che nasconde i sintomi per paura"

Coronavirus, riaprono mercati rionali e anche quattro mercati contadini recintati

Infermiera reparto Covid: "Non chiamateci eroi, ma ricordatevi di quello che facciamo anche quando tutto finirà"

Coronavirus, l'appello di Merola: "Troppa gente in giro, non va bene. Non è ancora finita"

Coronavirus, l'Istituto Cattaneo: "In Emilia-Romagna ci sono molti più morti"

Malati di tumore, il Covid non ferma Ant: "Aumento di richieste, noi alleggeriamo la sanità pubblica" 

Coronavirus, ecco i buoni spesa del Comune: da 150 e 600 euro, si richiedono dal 2 aprile

Coronavirus, nel reparto di terapia intensiva del Sant'Orsola: "L'emergenza continua" | VIDEO

Coronavirus, bimbo nato da mamma positiva. Intervista al neonatologo Fabrizio Sandri

Coronavirus, studio all'Alma mater: "La luce in fondo al tunnel forse dopo Pasqua"

VIDEO | Cure casa per casa: "Il piano funziona, se avete febbre aspettateci" 

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento