Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Stendhal Henri Beyle

Amore criminale: minacce e stalking verso la ex compagna, 35enne arrestato

Perseguitava la ex e la minacciava anche sul luogo di lavoro: "Non ti voglio vedere con nessun altro uomo, altrimenti non so come va a finire"

I Carabinieri di Bologna hanno arrestato S.C.T., 35enne rumeno per atti persecutori. L’arresto è stato eseguito alle ore 19:45 circa di ieri sera, presso una trattoria in via Stendhal: è’ proprio lì che si trovava la vittima quando sono accaduti i fatti. La vittima, una ragazza che lavora come cameriera in quel locale, aveva già avuto diversi problemi col suo ex fidanzato, infatti, si era rivolta dapprima alla Polizia denunciandolo per due volte in Questura e poi ai Carabinieri per chiedere nuovamente aiuto.

L’appello della donna era stato immediatamente raccolto, redigendo una informativa di riepilogo degli episodi di molestie subiti dalla giovane, in base alla quale il Giudice per le Indagini Preliminari, dott. Andrea Scarpa, ha emanato un provvedimento diretto a tutelare la sua incolumità: un’ordinanza di applicazione della misura coercitiva del divieto di avvicinamento alla persona offesa ed ai luoghi frequentati dalla stessa. L’atto giudiziario era stato notificato al muratore lo scorso febbraio.

MINACCE NONOSTANTE IL PROVVEDIMENTO ESEGUITO NEI SUOI CONFRONTI. Purtroppo, i rancori nutriti dall’uomo verso la sua ex non sono stati soffocati neppure dall’intimazione contenuta nel provvedimento del giudice e si sono concretizzati ancora una volta ieri sera, quando l’uomo si è presentato nel locale urlando: “NON TI VOGLIO VEDERE CON NESSUN ALTRO... ALTRIMENTI NON SO COME VA A FINIRE!“.

LA CHIAMATA AI CARABINIERI E L'ARRESTO. La donna, in preda al panico, ha immediatamente telefonato al Luogotenente Salvatore D’Elia, il Comandante della Stazione Carabinieri Bologna Porta Lame, colui che aveva raccolto le precedenti denunce della donna e aveva instaurato così un diretto rapporto di fiducia, dando alla giovane il proprio recapito cellulare al fine di essere informato immediatamente di quanto le accadeva. Il Luogotenente, che quindi conosceva perfettamente la vicenda e sapeva quali erano i precedenti di polizia dell’uomo (resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale, minaccia, maltrattamenti in famiglia, lesioni, danneggiamento etc...) e la sua tendenza all’abuso di sostanze alcoliche, mentre era al telefono con la donna, ha contemporaneamente allertato la centrale operativa dell’Arma, che, alla luce della gravità della situazione, ha inviato immediatamente una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri che ha raggiunto via Stendhal ed ha individuato il trentacinquenne nei pressi del locale. L’uomo è stato fermato e, sulla scorta della violazione del provvedimento pendente, portato direttamente alla Dozza, a disposizione del Dott. ROSSI Massimiliano, magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Bologna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amore criminale: minacce e stalking verso la ex compagna, 35enne arrestato

BolognaToday è in caricamento