Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Stalking ad avvocato, carabinieri in udienza con rito abbreviato

Per un capo di imputazione è stata disposta la messa alla prova

E' stata fissata al prossimo 24 novembre l'udienza -con rito abbreviato- per il processo a due carabinieri, accusati di aver perseguitato un avvocato con false ordinazioni a domicilio di pizze, telefonate mute e anche l'iscrizione ad un'agenzia matrimoniale, e di aver poi tentato di sviare le indagini dopo la querela contro ignoti sporta dalla vittima.

Lo ha deciso il giudice di udienza preliminare Sandro Pecorella: le accuse sono di stalking, falso e abuso d'ufficio. Per quest'ultimo reato, però, è stata decisa la messa alla prova per entrambi, con un calendario che verrà poi discusso in udienza.

Quanto alle altre accuse, invece, i legali dei due militari, Andrea Margotti e Antonio Petroncini, fanno sapere di aver già annunciato al giudice -al momento di chiedere l'ammissione al rito abbreviato e alla messa alla prova- che chiederanno la derubricazione dell'accusa di stalking in molestie. (Fonte: Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking ad avvocato, carabinieri in udienza con rito abbreviato

BolognaToday è in caricamento