Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Stazione

Strage Stazione, Bolognesi: 'Si indaghi su chi firmò la libertà per Mambro e Fioravanti'

Appoggio dall'alto per coprire i colpevoli? Così l'Associazione delle vittime continua a chiedere che venga fatta luce e giustizia. Avanzano perplessità sulla 'dubbia liberazione per Mambro e Fioravanti'

"Suscita dubbi la procedura attraverso la quale Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, condannati ad almeno 7 ergastoli per vari delitti, tra i quali la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, hanno ottenuto il beneficio della liberazione condizionale".
Così Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime del 2 agosto '80, deputato Pd, con un'interrogazione parlamentare al Presidente del consiglio e al ministro della Giustizia, ha chiesto di "avviare iniziative ispettive" in merito alla procedura che ha portato i due stragisti, Mambro e Fioravanti, a beneficiare della libertà condizionale.

"Dubbi in proposito", ha ricordato Bolognesi "furono sollevati nell'immediatezza dall'Associazione per il fatto che non risultavano essersi realizzati i presupposti previsti dalla legge, essendosi nel relativo provvedimento dato atto dell'intervenuto perdono di una sola delle parti offese dalla strage e tacendosi in proposito la mancata consultazione di tutti i familiari delle vittime della strage per cui i due terroristi furono condannati con sentenze passate in giudicato. E non avendo dato essi segno di alcun pentimento o ravvedimento".

Ma sulla vicenda emergono anche altre perplessità, secondo l'Associazione che denunica 'la persistenza di rapporti di Fioravanti e Mambro con ambienti criminali e l'esistenza di possibili coperture date ai due stragisti al fine di assicurarsi il loro silenzio'.

Tra gli elementi illustrati da Bolognesi al Governo, l'intercettazione in cui l'ex NAR Gennaro Mokbel, afferma di avere "speso un milione e duecento mila euro per la liberazione dei due terroristi". Una somma che, osserva Bolognesi, "certamente eccedeva il semplice costo delle spese legali" e sui cui è "necessario verificare se sia stata utilizzata solo per attività di assistenza legale nella procedura di esecuzione della pena di Fioravanti e Mambro" o "per altre spese di cui dovrà essere accertata la natura".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage Stazione, Bolognesi: 'Si indaghi su chi firmò la libertà per Mambro e Fioravanti'

BolognaToday è in caricamento