Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo Stato Sociale in concerto sul Crescentone: 'Lo dedichiamo a tutti i sovrintendenti del mondo'

Dalle 19 all'1 del 12/13 giugno il centro sarà pedonale come nei Tdays. Ingresso libero, fino a 12.500 persone

 

Il 12 giugno i 'regaz' de Lo Stato Sociale sul palco di piazza Maggiore insieme con il il piccolo coro dell'Antoniano. Nello stesso giorno, qualche ora prima, alle 13.30, al giardino Klemlen di via Azzo Gardino sarà inaugurata la scultura dedicata a Roberto 'Freak' Antoni. (Donata dall'associazione We Love Freak).

La combo del 12 giugno è la scelta del Comune per valorizzare la musica bolognese, da un lato ricordando con ironia la figura del leader degli Skiantos, dall'altro regalando alla città il concertone de Lo Stato Sociale, data felsinea del tour nazionale.

Il concerto costerà poco meno di 70mila euro ed è già stata messa a bilancio dal Comune di Bologna, con un atto firmato l'8 giugno dal capo dipartimento Cultura di Palazzo D'Accursio, Osvaldo Panaro. Nel dettaglio, circa 44.500 euro sono destinati alla cooperativa Estragon, che si occuperà di tutte le questioni tecniche relative al concerto: allestimenti, autorizzazioni, impianto audio e luci, produzione dell'evento, piano di emergenza, servizio sanitario e di sicurezza, fino alla gestione degli accessi alla piazza. "Estragon opera da molti anni nell'ambito delle produzioni artistiche- giustifica il Comune- ha organizzato eventi importanti in piazza Maggiore ed è pertanto in grado di gestire le eventuali criticita' legate a un evento di grande richiamo nella piazza piu' importante di Bologna". La cooperativa tra l'altro "può vantare un consolidato rapporto di collaborazione con la band bolognese". Altri 25.000 euro invece alla società Antenna srl, l'agenzia che gestisce l'attività artistica de Lo Stato Sociale, per coprire i costi di organizzazione e logistica e il compenso agli artisti. Il preventivo di spesa è stato "ritenuto congruo" dagli uffici comunali, le risorse vengono dal reimpiego dell'imposta di soggiorno.

Come muoversi

Il concerto comincerà alle 21 e si potrà entrare dalle 18.30. Quattro i varchi di ingresso (piazza Nettuno, piazza Re Enzo, Piazza Galvani, via IV novembre) dai quali entreranno massimo 12.500 persone.


Inoltre, per l'occasione, sarà chiusa la 'T' come nei normali Tdays. In particolare dalle 19 all'1 sarà area pedonale quella compresa tra via Rizzoli, via Indipendenza (tra via Righi e Rizzoli/Ugo Bassi), via Ugo Bassi (Nazario Sauro e via Indipendenza), via Caprarie, via Calzolerie, via de' Monari (da via de' Corighi a via Indipendenza).

Dalle 16 sarà pedonale l'area di: via dell'Archiginasio, piazza Maggiore lato est, piazza Re Enzo.

Dalle 15.30, infine, tutti i bar e negozi che si affacciano sui lati della piazza avranno il 'divieto di vendere bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in contenitori di vetro e lattina'. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento