menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La statua di San petronio "tornerà presto in Basilica"

In piazza Ravegnana sarà sostituita da una copia

Statua di San Petronio in basilica? Il tema torna di attualità nell'ultima variazione al bilancio 2019 del Comune, con un doppio trasferimento di risorse in favore dell'Arcidiocesi: 18.000 euro dal Gabinetto del sindaco e 7.000 euro dall'area Portavoce-Ufficio stampa e comunicazione. In commissione l'assessore al Bilancio, Davide Conte, spiega che le risorse sono destinate "allo spostamento della statua di San Petronio, che deve tornare nel suo luogo naturale", per essere sostituita in piazza Ravegnana da una copia.

Le voci inserite nella variazione, specifica Conte, sono relative alla doppia operazione: trasloco e copia. Secondo l'assessore, il fatto che le risorse siano state richieste per l'inserimento nella variazione di fine anno, invece che sul bilancio 2020, è sintomo del fatto che l'impiego dei fondi sarebbe prossimo. La statua del patrono è di proprietà della Curia, che la affidò all'amministrazione nel 2001 per posizionarla sotto le Due torri, con l'impegno da parte di Palazzo D'Accursio di restituirla e riportarla nella basilica. Di un trasloco della statua e del duplicato si era già parlato nel 2015 e poi ad aprile 2017. In quest'ultimo caso, lo spostamento della statua finì tra gli stanziamenti del Programma dei lavori pubblici. Ma fu un "mero errore materiale", spiegò poi Palazzo D'Accursio, perché "tale operazione non deve comportare nessun esborso economico per l'amministrazione". Il monumento "tornerà presto nella basilica", affermò il Comune in quella occasione, sottolineando che c'era "piena intesa" con i rappresentanti della basilica. (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento