Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Via de' Carracci

Stazione Alta Velocità: ci piove ancora dentro, pozzanghere e infiltrazioni ovunque

Non c'è ancora molta soddisfazione nel transitare attraverso la nuova stazione AV di Bologna. Fra le critiche più frequenti: informazioni non chiare per orientarsi all'interno, aspetto ancora da cantiere

Non è passato ancora un anno dalla sua pomposa inaugurazione e i lavori sono ancora in progress, ma certo è che la stazione Alta Velocità di Bologna non fa oggi una gran bella figura fra pozze, gocce di pioggia che tintinnano insistentemente sul pavimento, parole incomprensibili che arrivano dall'alto-parlante e un'aria un ancora un po' cupa e da cantiere.

A otto mesi dal taglio del nastro un giro fra il binario 16 e il 17 rivela uno scenario assai criticato da molti viaggiatori: oltre alle numerose infiltrazioni, al rumore della pioggia che arriva fino al piano -4 della stazione (e che lascia come testimonianza enormi pozzanghere e pezzi di intonaco che si staccano), vengono sollevate altre critiche: "Non sia sente assolutamente quello che viene comunicato dal'altoparlante: fra l'eco e il rumore della pioggia non riusciamo a capire se ci sono ritardi, cambi di binario...nulla!".

PROBLEMI DI ORIENTAMENTO? C'è poi chi continua a lamentare poca chiarezza nell'indicare i percorsi per arrivare al proprio binario: "Si perde un sacco di tempo per orientarsi, fra scale mobili e insegne poco visibili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Alta Velocità: ci piove ancora dentro, pozzanghere e infiltrazioni ovunque

BolognaToday è in caricamento