rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Stazione / Piazza delle Medaglie d'Oro

Allarme terrorismo, più controlli in stazione e sui treni: un arresto documento contraffatto

La stazione di Bologna è uno snodo ferroviario internazionale, per questo la Polizia Ferroviaria ha intensificato i controlli: al vaglio i bagagli, già un arresto e diverse denunce

Come comunica oggi la Polizia Ferroviaria di Bologna (e dopo le dichiarazioni del Prefetto Sodano sulla sicurezza in città), i tragici eventi di Parigi ed il delicato momento dello scenario internazionale (a Bologna gli scorsi giorni sono satte espulse quattro persone) hanno portato ad un rafforzamento delle misure di prevenzione e di antiterrorismo nella stazione di Bologna Centrale, snodo ferroviario di importanza internazionale, dove transitano ogni giorno migliaia di viaggiatori. 

La Polfer comunica che "Ogni notizia di rilievo viene attentamente vagliata dal personale della Polizia Ferroviaria, opportunamente sensibilizzato e preparato ad intervenire con cautela ed in massima sicurezza. Numerosi sono stati gli interventi effettuati  negli ultimi giorni, anche grazie alle preziose segnalazioni effettuate da personale ferroviario e cittadini, che hanno portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di numerose persone, ed in particolare: personale del Settore Operativo Polizia Ferroviaria è intervenuto a bordo di un treno Frecciargento proveniente da Venezia, dove era stata segnala la presenza di un uomo munito di coltello.

Gli Agenti dopo aver individuato il soggetto grazie alla descrizione fornita da alcuni viaggiatori, con le dovute cautele lo hanno immobilizzato ed identificato per un cittadino americano di 28 anni il quale, nel corso del controllo, è stato effettivamente trovato in possesso di due coltelli ed un tirapugni d’acciaio. Al termine degli accertamenti di rito è stato denunciato a piede libero. Durante i controlli effettuati a bordo dei treni diretti verso il Nord Europa, è stato identificato un cittadino somalo di 25 anni trovato in possesso di una carta di identità italiana che dagli accertamenti effettuati è risultata contraffatta. Lo straniero, al termine degli accertamenti di rito è stato arrestato

Denunciati a piede libero anche due cittadini rumeni che, in Piazza medaglie d’Oro, dopo aver inveito con frasi razziste contro un cittadino senegalese, lo hanno aggredito fisicamente  malmenandolo con due aste di alluminio prelevate da un cantiere presente nella piazza. L’immediato intervento degli Agenti della Polizia Ferroviaria ha evitato il peggio. I continui controlli effettuati ai bagagli dei viaggiatori presenti in stazione, anche con l’uso di metal detector hanno, evidentemente, indotto qualche individuo ad abbandonare il proprio, in quanto contenente  merce illecita; infatti gli Agenti hanno rinvenuto e sequestrato alcuni borsoni, abbandonati nello scalo, contenenti decine di capi di abbigliamento contraffatto di note marche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme terrorismo, più controlli in stazione e sui treni: un arresto documento contraffatto

BolognaToday è in caricamento