Controlli in stazione: trovato con due kg di hashish nello zaino

Guai per un sessantenne

Nella giornata di ieri agenti della Polfer, durante un servizio antiborseggio nella stazione alta velocità di Bologna Centrale, hanno arrestato un uomo per detenzione a fini di sapccio di sostanza stupefacente. 

Il soggetto, un sessantenne cittadino italiano di origini romagnole, alla richiesta dei documenti di identità durant eun normale controllo ha mostrato eccessivo nervosismo, tanto da indurre gli agenti ad approfondire il controllo. Perquisito, nello zaino del viaggiatore sono stati rinvenuti più di due kg di hashish. L’uomo è stato temporaneamente posto agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato stamattina per direttissima.

Sempre ieri, in stazione a Rimini, un servizio congiunto della Polizia Ferroviaria e delle unità cinofile della Polizia Locale ha condotto all’arresto di un altro cittadino romagnolo, di 57 anni, trovato in possesso di quasi trenta grammi di marijuana. Anche per lui sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio, in attesa di comparire oggi davanti al giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento