Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Savena / Via Mazzini

Stazione Mazzini, cadavere lungo i binari: treni in tilt sulla Bologna-Prato

Si tratterebbe di una giovane donna. Ignote ancora le cuse del decesso, non è esclusa l'ipotesi di suicidio. Disagi lungo la tratta: il traffico ferroviario continua a senso unico alternato su un solo binario, con ritardi fino a 30 minuti

Tragica scoperta questa mattina all'altezza della fermata della stazione dei treni Mazzini. Un cadavere è stato trovato riverso sui binari. Si tratterebbe di una giovane donna. A trovare il corpo senza vita è stato un macchinista, poco dopo le ore 7. La vittima sarebbe una insegnante di 37 anni.  Al momento non si conosce la causa della morte, ma è probabile l'ipotesi del suicidio.

Il ritrovamento ha gettato in tilt la circolazione dei treni lungo la tratta Bologna-Prato. "Circolazione ferroviaria rallentata dalle 7.50, sulla linea Bologna – Prato, per il rinvenimento di un cadavere nei pressi della fermata di Bologna Mazzini", così una nota delle ferrovie dello Stato, che illustra: "Al momento il traffico ferroviario continua a senso unico alternato su un solo binario, con rallentamenti fino a 30 minuti".

In corso i rilievi di rito da parte dell’Autorità Giudiziaria per risalire alle cause del decesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Mazzini, cadavere lungo i binari: treni in tilt sulla Bologna-Prato

BolognaToday è in caricamento