Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Strada Statale Porrettana

Stazione Centrale: senza biglietto ma con 8mila euro in borsa, 19enne nei guai

I controllori Tper hanno chiamato la Polfer perché la giovane insisteva per non farsi identificare. Il sospetto di proventi derivanti da tratta e prostituzione

L'hanno sorpresa a viaggiare su un autobus senza biglietto, ma con 8.000 euro in contanti nella borsetta, che cercava in tutti i modi di nascondere agli agenti della Polizia ferroviaria di Bologna. Un atteggiamento sospetto che, unito ad alcuni precedenti e alle risposte contraddittorie sulla provenienza del denaro, è costato a una 19enne nigeriana una denuncia a piede libero per ricettazione.

I poliziotti, spiega la Questura, hanno identificato la ragazza perché i controllori di Tper l'avevano scoperta a viaggiare senza biglietto. E proprio mentre la identificavano hanno notato che la 19enne "tentava di nascondere il contenuto della propria borsa, offrendosi di pagare subito la multa pur di non essere identificata".

Nella borsa sono stati poi trovati gli 8mila euro, suddivisi in banconote da cinque, 10, 20 e 50 euro. La somma è stata poi sequestrata dagli agenti, d'accordo con la Procura, a causa "degli accertati precedenti della ragazza, risultata in passato vittima di tratta e sfruttamento della prostituzione, e delle sue risposte contraddittorie sulla provenienza del denaro".

Il sospetto, ovviamente, è che la somma sia il provento di qualche attività illecita, e ora infatti la Polizia sta indagando proprio per capire da dove provengano i soldi e per "accertare l'eventuale coinvolgimento di altre persone nell'attività criminosa" (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Centrale: senza biglietto ma con 8mila euro in borsa, 19enne nei guai

BolognaToday è in caricamento