La palpeggia sul treno davanti al figlio e al compagno: fermato in stazione

Spaventata ha chiesto aiuto al capotreno che ha allertato la Polizia Ferroviaria

Foto archivio

Si è seduto di fianco a una giovane mamma e, dapprima l'ha palpeggiata, poi l'ha minacciata e ha iniziato a toccarsi le parti intime. Davvero una brutta storia per una 21enne, il suo compagno e il loro bimbo di pochi mesi, la scorsa notte. All’arrivo alla stazione di Bologna del treno Regionale da Milano, gli Agenti della Polizia Ferroviaria sono intervenuti per una segnalazione di violenza sessuale. 

La vittima, 21 anni, che viaggiava con il compagno e il loro bambino di pochi mesi, ha raccontato che un uomo, le si è seduto di fianco, iniziando a palpeggiarla e quando lei gli ha intimato di allontanarsi, ha iniziato a offenderla e minacciarla, per poi toccarsi le parti intime. 

Spaventata ha chiesto aiuto al capotreno che ha allertato la Polizia Ferroviaria. All’arrivo a Bologna l’uomo, un cittadino marocchino di 36 anni, con precedenti di polizia, è stato denunciato per il reato di violenza sessuale.

Nella giornata di ieri, 22 luglio, i Carabinieri hanno rintracciato un 22enne bolognese che si avvicinava alle vittime prescelte mentre viaggiavano a bordo degli autobus di linea Tper e allungava le mani. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento