rotate-mobile
Cronaca

La palpeggia sul treno davanti al figlio e al compagno: fermato in stazione

Spaventata ha chiesto aiuto al capotreno che ha allertato la Polizia Ferroviaria

Si è seduto di fianco a una giovane mamma e, dapprima l'ha palpeggiata, poi l'ha minacciata e ha iniziato a toccarsi le parti intime. Davvero una brutta storia per una 21enne, il suo compagno e il loro bimbo di pochi mesi, la scorsa notte. All’arrivo alla stazione di Bologna del treno Regionale da Milano, gli Agenti della Polizia Ferroviaria sono intervenuti per una segnalazione di violenza sessuale. 

La vittima, 21 anni, che viaggiava con il compagno e il loro bambino di pochi mesi, ha raccontato che un uomo, le si è seduto di fianco, iniziando a palpeggiarla e quando lei gli ha intimato di allontanarsi, ha iniziato a offenderla e minacciarla, per poi toccarsi le parti intime. 

Spaventata ha chiesto aiuto al capotreno che ha allertato la Polizia Ferroviaria. All’arrivo a Bologna l’uomo, un cittadino marocchino di 36 anni, con precedenti di polizia, è stato denunciato per il reato di violenza sessuale.

Nella giornata di ieri, 22 luglio, i Carabinieri hanno rintracciato un 22enne bolognese che si avvicinava alle vittime prescelte mentre viaggiavano a bordo degli autobus di linea Tper e allungava le mani. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La palpeggia sul treno davanti al figlio e al compagno: fermato in stazione

BolognaToday è in caricamento