Cronaca Piazzetta dei Carabinieri

Boato in strada Maggiore, fanno saltare bancomat e fuggono in motorino

Passate da poco le 22, nella centralissima Piazzetta dei Carabinieri un forte boato e lo sportello che salta in aria: rapinatori colpiscono di sera e a pochi metri dai Carabinieri

Erano da poco passate le 22 quando, in pieno centro, nella Piazzetta dei Carabinieri lungo Strada Maggiore e di fronte al Portico dei Servi, è stato fatto saltare in aria il bancomat dell'Istituto di credito San Gemignano e Prospero. Un forte boato che ha risvegliato tutto l'isolato e oltre: via Guerrazzi, Piazza Aldrovandi, Strada Maggiore e Santo Stefano.

Dalla ricostruzione dei Carabinieri, i rapinatori sono entrati nei locali della banca forzando la porta d'ingresso con un palanco e, una volta all'interno, hanno gettato la polvere pirica che ha fatto saltare lo sportello, così hanno potuto asportare il denaro, non ancora quantificato.

Le riprese dalle telecamere di sorveglianza, numerose in quella zona, sono al vaglio degli inquirenti per stabilire il numero dei ladri e chi è entrato nella banca.

"Noi abitiamo proprio di fianco - raccontano gli inquilini dello stabile adiacente alla banca - abbiamo sentito come una bomba, un boato fortissimo e siamo scesi". Sembrerebbe sia stato visto un motorino imboccare a forte velocità via Begatto: a bordo i rapinatori con la sacca. Da via Begatto avrebbero girato a sinistra in vicolo Quadri, che sfocia fra i banchi di Piazza Aldrovandi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boato in strada Maggiore, fanno saltare bancomat e fuggono in motorino

BolognaToday è in caricamento