Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Strada Maggiore

Fine lavori in Strada Maggiore: oggi la posa dell'ultimo basolo, da dicembre apertura al traffico

"Quelli che gufavano hanno una risposta fatta di fatti e persone", afferma il primo cittadino rivendicando la buona riuscita del progetto. La strada sarà riaperta alla circolazione delle auto l'1 dicembre e dal 9 potranno passare anche i bus.

l sindaco di Bologna, Virginio Merola, posa il basolo numero 35.500 e chiude ufficialmente il cantiere di Strada Maggiore dopo cinque mesi di lavori. Sono stati cinque mesi intensi, non privi di contrattempi e di emergenze a cui far fronte sui cantieri. Ma da oggi la zona si avvia a tornare alla normalità.

La strada sarà riaperta alla circolazione delle auto l'1 dicembre e dal 9 potranno passare anche i bus.

"Quelli che gufavano hanno una risposta fatta di fatti e persone", afferma il primo cittadino rivendicando la buona riuscita del progetto portato avanti testardamente dall'amministrazione. Alla fine, le ditte che, sotto la supervisione di Tper e del Comune, hanno realizzato l'opera, propedeutica al passaggio dei nuovi filobus, hanno posato 8.700 metri quadrati di pavimentazione per 3.800 tonnellate complessive di materiale utilizzato. I basoli sono stati posati con mille metri cubi di una speciale malta, utilizzata per ridurre il rischio di sconnessioni tra una pietra e l'altra, per un peso di 1.800 tonnellate.



Presente alla posa simbolica anche la presidente di Tper, Giuseppina Gualtieri, che ha sottolineato: "Abbiamo mantenuto le promesse e rispettato gli impegni assunti. Finalmente, dopo le tante carte ed il forte impegno per gli aspetti contrattuali e formali, possiamo mostrare risultati ed investimenti reali e visibili per un progetto che era bloccato insieme a tutte le sue risorse”.
“Oggi il simbolo delle opere realizzate sono i basoli - ha aggiunti Gualtieri -  ma abbiamo voluto cogliere questa occasione per ricordare che sono le persone con la loro competenza, la loro disponibilità, la loro dedizione, e a volte testardaggine, che fanno la differenza. Grazie di cuore alle tante persone che si sono spese ogni giorno sul campo, spesso in modo invisibile”. Per il futuro, Gualtieri ha anche ricordato l’impegno congiunto dell’Azienda e delle Istituzioni nella gestione dei lavori e degli aspetti di vita e viabilità ad essi collegati ha dato il via ad una fase nuova nella quale è stato importante anche il coinvolgimento costante dei cittadini e dei commercianti.Tutto questo fa guardare ai lavori previsti per il prossimo anno con fiducia e rinnovato impegno.
“Il prossimo anno di lavori non sarà per niente facile, in considerazione delle strade interessate, delle dimensioni dei cantieri e dell’impatto che dal cuore della città si estenderà a molti cittadini - ha chiosato la presidente di Tper -Avremo bisogno della collaborazione di tutti, come è stato per Strada Maggiore. Oggi fortunatamente molte più persone sono consapevoli che stiamo operando con serietà e per il bene comune”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine lavori in Strada Maggiore: oggi la posa dell'ultimo basolo, da dicembre apertura al traffico

BolognaToday è in caricamento