rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Farini

Strage di Bologna e processo a mandanti: udienze al via con misure anti-covid

Il dibattimento avverrà in presenza ma in aula solo strettamente le parti coinvolte. Attrezzata una sala apposita per gli organi di informazione

Udienze in presenza sì, ma con stringenti norme anti-Covid. Questa in sintesi la procedura per la fase dibattimentale del processo ai mandanti per la strage di Bologna. A sedere sul banco degli imputati l'ex estremista di destra Paolo Bellini per concorso nell'attentato, l'ex Carabiniere Piergiorgio Segatel con l'accusa di depistaggio e Domenico Catracchia, amministratore di alcuni immobili di via Gradoli a Roma, con l'imputazione di false informazioni al pm.

La prima seduta del dibattimento avrà luogo nell'aula 11 di via Farini, venerdì 16 aprile, in regime di corte d'assise. Si tratta nei fatti di una prima tranche processuale dell'indagine su mandanti e finanziatori della strage, seguita alla condanna in primo grado all'ergastolo per l'ex Nar Gilberto Cavallini.

Strage di Bologna, fine indagini: "Mandanti-finanziatori Licio Gelli e la P2"

Udienza in presenza ma rigide norme anti-contagio

A presiedere la corte sarà lo steso presidente del tribunale Francesco Caruso. In aula saranno però presenti solo le parti coinvolte nel procedimento, e cioè corte, accusa, difesa e parti civili. Non sarà quindi una udienza completamente pubblica, ma per garantire l'informazione sul suo svolgimento alla stampa sarà fornita una sala apposita, la sala delle Colonna, con collegamento audio-video.

Morto Quintino Spella, ex generale Sisde: era imputato nel nuovo processo

L'obiettivo di Caruso, che non nasconde il fatto che la pandemia renda questo processo particolarmente difficile dal punto di vista 'logistico' e organizzativo, è di procedere al ritmo di due udienze a settimana, in modo da chiudere il dibattimento e arrivare alla discussione -cioè alle richieste di pena dell'accusa e alle arringhe degli avvocati delle parti- nel giro di otto o nove mesi, quindi per la fine di quest'anno o per l'inizio del 2022. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Bologna e processo a mandanti: udienze al via con misure anti-covid

BolognaToday è in caricamento